MIPAAF, BIANCHI VA ALLO SVIMEZ. POSTO RIMARRA VACANTE FINO A NUOVO GOVERNO

MIPAAF

Luca Bianchi è in procinto – questione di giorni – di tornare allo Svimez dove ricopriva il ruolo di direttore generale.Posto rimarrà vacante fino al prossimo governo

Il posto da direttore generale del Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare e della pesca esercita le competenze del Ministero nel settore della pesca, della tutela e valorizzazione della qualità dei prodotti, ferme restando le competenze del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero della salute sembrerebbe debba restare scoperto per i prossimi tre mesi. Da quanto apprende AGRICOLAE infatti Luca Bianchi sarebbe in procinto – questione di giorni – di tornare allo Svimez dove ricopriva il ruolo di direttore generale. Dato che per legge nei 90 giorni antecenti le elezioni non è possibile fare nomine, presumibilemente la poltrona ora coperta da Bianchi rimarrà vacante fino al prossimo governo. Queste le funzioni del ruolo del direttore generale.
■ cura le relazioni istituzionali con le regioni e gli enti territoriali;
■ cura l'attuazione delle leggi pluriennali di spesa, i servizi generali e il personale, anche ai sensi del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;
■ esercita le attività di competenza del Ministero relative al Sistema informativo agricolo nazionale (SIAN);
■ assicura il supporto al funzionamento della Camera arbitrale nazionale di cui all'articolo 16 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99;
■ cura l'attività di comunicazione e di informazione in materia di qualità dei prodotti agricoli ed agroalimentari, di cui all'articolo 1, primo comma, della legge 6 marzo 1958, n. 199, della pesca e nelle altre materie di competenza del Ministero;
■ esercita le competenze nel campo dell'educazione alimentare di carattere non sanitario, cura le campagne di comunicazione e promozione agroalimentare e della pesca in ambito nazionale e comunitario;
■ svolge le attività relative alla partecipazione del Ministero alle fiere e supporta gli enti e le società vigilati dal Ministero per la partecipazione alle fiere;
competenze del Ministero nel settore dell'ippica e delle relative scommesse.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Reload Image

Enter Captcha Here : *

MORE ARTICLES

L.BILANCIO, GOVERNO ESTENDE RIDUZIONE ACCISE PER BIRRE ARTIGIANALI A MULTINAZIONALI STRANIERE MA NON DA OK A DIETA MEDITERRANEA. CHE COSTAVA DI MENO
21/12/2017

L.BILANCIO, GOVERNO ESTENDE RIDUZIONE ACCISE PER BIRRE ARTIGIANALI A MULTINAZIONALI STRANIERE MA NON DA OK A DIETA MEDITERRANEA. CHE COSTAVA DI MENOBARETTA: ERA RISCHIOSO A LIVELLO UE. GAGNARLI: LA DIRETTIVA 92/83 DICE CHIARAMENTE CHE SI PUO FARE

Dopo la questione Ocm vino, altro duro colpo per l’industria del vino, che si trova a far fronte con una burocrazia nemica. E gli interessi del made in Italy sembrano essere posti dopo quelli delle multinazionali straniere. In fase di discussione della legge di Bilancio, il governo ha riformulato infatti […]