MIPAAFT, IPPICA: MINISTRO CENTINAIO INCONTRA ASSOCIAZIONI. GRUPPO DI LAVORO PER PIANO DI RILANCIO

Si è tenuta oggi al Mipaaft una riunione con le associazioni degli allevatori e dei proprietari convocata dal Ministro Gian Marco Centinaio per affrontare alcune problematiche particolarmente rilevanti del settore ippico.

Il confronto si è svolto in un clima di massima disponibilità a trovare le soluzioni alle criticità che interessano l’allevamento ippico. In particolare: i tempi di pagamento dei premi al traguardo, la programmazione delle corse e la certezza delle risorse destinate al settore.

Il Ministro Centinaio ha comunicato la volontà di arrivare alla definizione delle soluzioni attraverso un confronto attivo. Per questo ha invitato la filiera ippica presente a indicare i propri rappresentanti all’interno di un costituendo gruppo di lavoro per la definizione del possibile piano di rilancio.

”Occorre una progettualità condivisa per definire il futuro dell’ippica – ha affermato Centinaio - e questa condivisione presuppone l’assenza di litigiosità e una maturità da parte degli operatori.”

A tal fine il Ministro ha confermato la sua disponibilità a risolvere i problemi dell’ippica proponendo una riunione entro la fine del mese nella quale confrontarsi sulle prime proposte urgenti e sulle possibili soluzioni.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi