MIPAAFT, TUTTO PRONTO PER RIORDINO. ECCO LA PROPOSTA DI RIORGANIZZAZIONE UFFICI PORTATA AI SINDACATI

print

Tutto pronto per il riordino del ministero delle Politiche agricole e del Turismo.

AGRICOLAE pubblica di seguito la bozza del provvedimento che al termine del confronto tra la Direzione Generale degli affari generali e del personale e le sigle sindacali. Obiettivo è organizzare la struttura ministeriale successivamente alla creazione del Dipartimento del Turismo, a sua volta articolata con due Direzioni Generali, la Direzione Politiche del Turismo (che ha assorbito il personale proveniente dal Mibact) e la Direzione per la valorizzazione dei Territori e delle Foreste (sino ad oggi DIFOR, a sua volta istituita a seguito della divisione del Corpo forestale dello Stato ai sensi del decreto legislativo 177/2016).

Entrambe le Strutture saranno organizzate in 4 uffici di livello dirigenziale non generale.

Altre novità previste riguardano il Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale, dove la Direzione Generale delle politiche internazionali e dell’Unione europea, sarà articolata in 6 uffici dirigenziali non generali anziché in 7.

Analogamente la Direzione generale per la promozione della qualità agroalimentare e dell’ippica, nell’ambito del Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca, sarà articolata in 7 uffici dirigenziali non generali anziché in 8.

Sono previsti, altresì, dei trasferimenti di funzioni dai Dipartimenti citati al neo Dipartimento del Turismo.

Qui di seguito AGRICOLAE pubblica la bozza in PDF:

PROPOSTA RIORGANIZZAZIONE DM MIPAAFT 08-04-2019