ODG, LOLINI LEGA CAMERA, SU AUMENTO FONDO LER EMERGENZE NAZIONALI

Atto Camera

Ordine del Giorno 9/02220-AR/143

presentato da

LOLINI Mario

testo di

Giovedì 5 dicembre 2019, seduta n. 272

La Camera,

premesso che:

nella regione Toscana nei mesi di ottobre e novembre 2019 si sono verificati eccezionali eventi meteorologici che hanno causato danni a 191 comuni, distribuiti in tutte e dieci le province (Città metropolitana compresa);

le province che hanno subito danni tra il 3 e l'11 novembre sono quelle di Arezzo, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa e la città metropolitana di Firenze. Altri 183 comuni sono stati colpiti da piogge, esondazioni ed allagamenti che hanno funestato la Toscana tra il 16 e 17 novembre, in tutte e nove le province e di nuovo anche nella Città metropolitana. Gli uffici regionali della Protezione civile solo per gli interventi urgenti e di ripristino hanno stimato per adesso un fabbisogno di circa 20 milioni di euro;

secondo Confagricoltura Grosseto, tra terreni allagati e strutture andate perdute o danneggiate, la stima potrebbe essere superiore ai 3 milioni di euro solo per quel territorio e solo per il settore agricolo;

nell'area metropolitana di Firenze durante il massimo livello di piena di sono registrate inondazioni puntuali. La piena della Sieve ha interessato tutte le golene con alcune esondazioni alla confluenza dell'Arno in zona Selvapiana, a Vicchio e a Borgo San Lorenzo in località Sagginale. Per quanto riguarda l'Arno, allagamenti isolati sono stati registrati a Incisa nella zona del nuovo campo sportivo e alle Sieci con la relativa chiusura della strada statale 77 interessando per qualche centinaio di metri le abitazioni e il fronte strada. Già domenica sera la strada era stata riaperta. La regione e il comune si incontreranno per definire gli interventi necessari;

i danni maggiori si sono registrati nella zona di Polverosa, in seguito alla tromba d'aria che ha interessato la zona di Polverosa all'alba di domenica. Interessata una decina di immobili, a tutt'ora i vigili del fuoco stanno lavorando per una prima messa in sicurezza dell'area, a difesa dell'incolumità pubblica;

ritenuto l'intervento normativo di cui al succitato articolo 58-octies insufficiente, considerate le esigue risorse stanziate a fronte di necessità urgenti per 13 regioni, mentre appare di fondamentale importanza fronteggiare tutte le emergenze connesse con gli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nei mesi di ottobre e novembre 2019,

impegna il Governo

a valutare la possibilità, nei prossimi provvedimenti di carattere legislativo, nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica di incrementare il fondo per le emergenze nazionali di cui all'articolo 44, comma 1, del decreto legislativo 2 gennaio 2018 n. 1, nonché concedere un regime fiscale di maggior vantaggio alla regione Toscana.

9/2220-AR/143. Lolini, Ziello, Claudio Borghi, Legnaioli, Picchi, Potenti, Bellachioma, D'Eramo, Furgiuele, Cantalamessa, Castiello, Basini, De Angelis, Durigon, Gerardi, Saltamartini, Zicchieri, Latini, Paolini, Patassini, Sasso, Tateo, De Martini, Alessandro Pagano, Minardo, Caparvi, Marchetti.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi