ODG SCHULLIAN, MISTO CAMERA, SU RISCHIO INTERRUZIONE CONTRIBUTI PAC A CAUSA DOCUMENTAZIONE ANTIMAFIA

Atto Camera

Ordine del Giorno 9/01117-A/022

presentato da

SCHULLIAN Manfred

testo di

Venerdì 14 settembre 2018, seduta n. 44

La Camera,
premesso che:
il disegno di legge al nostro esame, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 luglio 2018, n. 91, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative, reca un complesso di disposizioni di proroga dei termini previsti da disposizioni di legge riguardanti svariate materie;
l'articolo 2 del provvedimento introduce varie proroghe di termini in materia di giustizia;
con alcune proposte emendative si è tentato di inserire anche una questione riguardante l'obbligo di presentare la documentazione e l'informazione antimafia per i titolari di terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei per importi non superiori a 25 mila euro. Obbligo che scatterà a partire dal 1o gennaio 2019;
tale norma è stata introdotta dalla legge di Bilancio per il 2018, articolo 1, comma 1142, della legge n. 205 del 2017;
la XIII Commissione nel parere favorevole espresso sul provvedimento in esame, ha rilevato la stessa preoccupazione che segnaliamo con il presente ordine del giorno. La disposizione potrebbe determinare un aggravio dal punto di vista procedimentale nella fruizione dei premi e dei contributi cui gli agricoltori hanno diritto e il conseguente rischio dell'interruzione delle erogazioni a causa delle difficoltà burocratiche che gli uffici delle Prefetture si troverebbero ad affrontare, non essendo ancora stata messa a punto un'adeguata piattaforma informatica comune;
pertanto si ritiene necessario ed urgente intervenire sugli articoli 83, comma 3-bis, e 91, comma 1-bis, del codice antimafia (decreto legislativo n. 159 del 2011), come modificati dall'articolo 1, comma 1142, della legge n. 205 del 2017, che hanno stabilito tale obbligo, in maniera di garantire alle imprese agricole la corresponsione entro tempi certi dei premi e dei contributi ai quali hanno diritto,

impegna il Governo

in uno dei prossimi provvedimenti utili, a partire dalla legge di Bilancio di imminente presentazione, a intervenire nuovamente in materia di acquisizione dell'informazione e della documentazione antimafia per i terreni agricoli, modificando l'articolo 1, comma 1142, della legge n. 205 del 2017, al fine di evitare che gli agricoltori che usufruiscono di fondi europei di importo non superiore a 25.000 euro corrano rischi di interruzione delle erogazioni stesse.
9/1117-A/22Schullian, Gebhard, Plangger, Emanuela Rossini.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi