PIEMONTE, OLTRE 44 MILIONI PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIALI 2020: APPROVATI I CRITERI DI RIPARTO

image_pdfimage_print

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche sociali, Chiara Caucino, ha deliberato le modalità di riparto del Fondo regionale che finanzia la gestione del sistema integrato degli interventi dei servizi sociali. Lo stanziamento complessivo è di oltre 44 milioni di euro.

“Questo fondo - rileva l’assessore - è costituito prevalentemente da risorse regionali e statali. La sua istituzione è stata prevista dalla l.r. n.1 del 2004, che ha delineato la realizzazione del cosiddetto ‘sistema integrato dei servizi sociali’ e il riordino della legislazione regionale in materia”. La ripartizione, dal 2010, avviene sulla base dei seguenti criteri: 35% popolazione residente, 25% anziani ultra75enni, 25% minori, 15% inversamente proporzionale al rapporto popolazione/superficie territoriale. Confluiscono, in questo capitolo, anche i 6,3 milioni di trasferimento dalle province per le funzioni relative ai non vedenti, agli audiolesi, ai figli minori riconosciuti dalla sola madre, ai minori esposti all’abbandono e ai figli minori non riconosciuti. In base alle indicazioni ministeriali, sono riservate risorse per 300.000 euro per finanziare l’implementazione delle linee di indirizzo del progetto P.I.P.P.I., che si rivolge a famiglie e bambini in condizione di vulnerabilità, e 285.000 euro per il sistema della gestione e della trasmissione dei flussi informativi dagli Enti Gestori verso la Regione e lo Stato”.

“È importante sottolineare - prosegue l’assessore - che tali criteri vengono preventivamente condivisi con Anci, coordinamento degli enti gestori e organizzazioni sindacali. Quest’anno, tale passaggio, anche in conseguenza dell’emergenza sanitaria, è avvenuto tramite posta elettronica a metà aprile e, in una decina di giorni, sono pervenuti i consensi e si è scelto di mantenere sostanzialmente l’assegnazione proporzionale rispetto al 2019, anche in considerazione della necessità di garantire la continuità e l’integrità dei servizi in una fase così delicata”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi