PAC, COPAGRI: PROPOSTA MIGLIORABILE. NO SU BILANCIO PUO’ SOSTENERE RIFORMA GIUSTA

“La proposta di riforma della PAC è ancora migliorabile, ma accogliamo con favore l'approvazione da parte del Parlamento Europeo delle modifiche indicate dalla sua Commissione agricoltura e concordiamo con il 'no' all'accordo del Consiglio sul bilancio dell'Unione. Un 'no' che può sostenere una giusta riforma”. Così il presidente della COPAGRI, Franco Verrascina, commentando le odierne votazioni del Parlamento Europeo sulla riforma della PAC e sul bilancio pluriennale dell'UE. “Avevamo definito l'intesa del Consiglio sul bilancio al ribasso rispetto alla crisi in cui versa l'Europa – ha detto Verrascina - e il voto dell'Europarlamento ci conforta. Siamo in una fase delicata che può essere superata guardando al futuro con scelte coraggiose. Non è questo il momento delle misure di bilancio più contenute della storia europea, ma di decisioni coerenti con necessari obiettivi di crescita e di coesione. Non ci si può accontentare del male minore – ha aggiunto il presidente della COPAGRI - sia a livello di bilancio generale che di finanziamento della PAC, perché ogni 'taglio' rappresenta sempre una sconfitta. Guardando all'agricoltura, la rinegoziazione del bilancio comunitario dà un senso ad obiettivi di riforma in grado di promuovere una PAC equilibrata tra la necessaria sostenibilità ambientale e l'altrettanto indispensabile dimensione produttiva ed economica del settore agricolo in un'ottica di aumento della domanda di cibo e di crescente competitività a livello internazionale. Nel quadro PAC vi sono modifiche importanti sul piano della semplificazione, della trasparenza e per i contenuti di taluni temi basilari come, ad esempio, la convergenza esterna ed interna. Per noi sarà comunque fondamentale premiare chi effettivamente vive di agricoltura. Si vede già – ha concluso Verrascina - la rilevanza del nuovo ruolo codecisonale del Parlamento Europeo che, in risposta alle esigenze della popolazione europea, può incidere in modo determinante per un futuro costruito su uno sviluppo economico e sociale con al centro il settore dell'agricoltura”.

com

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi