PAC, COPAGRI: SEGUIRE VIA COMAGRI. NO A TEORIE ANGLOSASSONI

“Riteniamo che la Commissione agricoltura del Parlamento Europeo abbia svolto un lavoro meritorio per far ripartire il negoziato sulla riforma della PAC da una base più equilibrata rispetto alla prima proposta della Commissione Europea. Siamo altresì d'accordo sul principio di fondo del 'greening', ma crediamo si debba affrontare con saggio realismo le previsioni di ampio aumento della domanda di cibo a livello internazionale e orientare la nuova PAC verso la costruzione di un'agricoltura in grado, com'è, di essere centrale nell'economia europea con una produzione di qualità nella quantità”. Così il presidente della COPAGRI, Franco Verrascina, commentando la discussione in plenaria dell'Europarlamento sulla riforma della PAC. “Cosa diversa – aggiunge - sono le teorie di stampo prettamente anglosassone per le quali l'agricoltura rappresenterebbe un eccesso di spesa rispetto alle esigenze ed agli obiettivi di crescita dell'Unione Europea. Occorre mettere un punto sui particolarismi, sui distinguo tra Europa continentale e mediterranea, e procedere concretamente verso l'interesse comune dell'Unione. Per questo ci appelliamo agli europarlamentari, affinché il voto di domani segua la via intrapresa dalla Commissione presieduta da Paolo De Castro”.

com

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi