PAC, GARDINI: IN ITALIA NON C’E’ GOVERNO E UE DECIDE SU AGRICOLTURA

“Mentre in Italia siamo tutti in attesa di capire se e quando si formerà un nuovo governo, a Bruxelles sta per entrare nelle sue fasi decisive la partita definitiva che deciderà il futuro di milioni di agricoltori e imprese agricole europee. Ci auguriamo che il nostro Paese non manchi all’appuntamento e che possa esercitare tutta la sua forza negoziale attraverso un Capo di Governo e un Ministro dell’Agricoltura che sappiano rappresentare e far valere nei tavoli istituzionali le principali istanze dell’agroalimentare, comparto tra i più strategici del nostro Paese”. Lo ha dichiarato il presidente di Fedagri e di Confcooperative Maurizio Gardini nel corso del Consiglio Nazionale svoltosi oggi a Roma, nel quale è intervenuto anche il presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo Paolo De Castro.

Gli appuntamenti cruciali per la nuova Politica Agricola Comune, quelli che decideranno destinatari e sistema di aiuto per l’agricoltura europea dei prossimi 6 anni, si apriranno la prossima settimana, quando il Parlamento Europeo sarà chiamato ad esprimersi sulla proposta di bilancio Ue approvato dai capi di Stato il 7 e 8 febbraio. Successivamente, il Parlamento voterà in aula il mandato a trattare sugli emendamenti già approvati lo scorso gennaio dalla Commissione Agricoltura del Parlamento per modificare il testo originario della PAC.

“Solo allora si entrerà nel vivo – ha spiegato Gardini – quando partirà il confronto, il cosidetto “trilogo” che per il principio della codecisione vedrà per la prima volta Parlamento europeo, Commissione Agricoltura e Consiglio dei Ministri Agricoli chiamati a deliberare il testo definitivo della nuova Politica Agricola. E dal momento che sarà il ministro dell’Agricoltura irlandese Simon Coverney, paese che ha la presidenza di turno, a prendere parte al trilogo, assumerà un ruolo determinante l’azione del nostro futuro Ministro dell’Agricoltura, che dovrà essere abile nelle settimane immediatamente successive alla sua nomina a rappresentare le priorità del nostro Paese in tema di PAC”.

Il Presidente De Castro ha annunciato nel corso del suo intervento che sono state già fissati tutti gli appuntamenti del trilogo: si comincerà il giorno 11 aprile e si proseguirà fino al 30 giugno.

com/red

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi