PARTITO DAL PIEMONTE IL DONNAGRICOLTURA TOUR, INIZIATIVA DELLE IMPRENDITRICI CONFAGRICOLTURA

E’ stato nuovamente il Piemonte la prima tappa del Donnagricoltura Tour, il viaggio delle imprenditrici di Confagricoltura in alcune delle realtà più significative del mosaico rosa delle aziende associate condotte da donne. Un’iniziativa che lo scorso anno ha debuttato proprio nella regione subalpina e che ha toccato le Langhe, quindi l’Oltrepò Pavese, l’Emilia Romagna e anche Roma, con la sede del Ministero delle Politiche Agricole. Il 2018 è partito dalla provincia di Alessandria, tra la Pianura Padana e l’Appennino Ligure, più precisamente a Pontecurone, nel Tortonese, dove ha sede Tenuta Marlenzone, una delle due proprietà dell’azienda Agricorti, condotta da Michela Corti con il fratello Claudio: 115 ettari coltivati a cereali, ma soprattutto noci. Agricorti è infatti il più grande produttore di noci del Nord Ovest d’Italia, con 36.600 piante.

A fare gli onori di casa, insieme ai titolari, la presidente nazionale di Confagricoltura Donna, Gabriella Poli, con la neo presidente regionale Paola Sacco. “Il progetto Donnagricoltura Tour – ha detto Poli – dedica particolare attenzione alle aziende agricole che puntano sull’innovazione, e fortunatamente il nostro tessuto imprenditoriale femminile vanta molte di queste realtà che meritano di essere messe in luce”. Il tour prosegue fino a novembre, sempre attraverso workshop dedicati al mondo della produzione in cui le imprenditrici si incontrano per uno scambio e un confronto diretto sulle proprie esperienze.

La giornata piemontese è proseguita con il pranzo all’agriturismo Cascina Capanna di Montegioco e la visita dell’azienda agricola omonima: 120 ettari a indirizzo zootecnico, cerealicolo e viticolo. Non è mancata la cultura nella prima tappa di Donnagricoltura Tour: il gruppo di imprenditrici si è recato allo studio di Giuseppe Pellizza da Volpedo e ha passeggiato per i luoghi del celebre pittore. Volpedo è un piccolo comune dell’Alessandrino famoso per avere dato i natali all’artista che ha dipinto “Il Quarto Stato” e per la frutticoltura, in particolare per la coltivazione della pesca.

Soddisfatta la presidente regionale di Confagricoltura Donna, Paola Sacco: “Abbiamo avuto modo di far conoscere il nostro territorio e le aziende di pianura che sono tipiche della zona per indirizzo di coltivazioni, ma che riescono ad essere competitive anche con colture tradizionali”.

Le prossime tappe del Tour 2018 già in agenda saranno sull’Appennino emiliano a settembre e in Puglia a ottobre.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi