PAVIA, GIUNTA REGIONALE LOMBARDIA APPROVA DELIMITAZIONE TERRITORI DANNEGGIATI DOPO LE PIOGGE ALLUVIONALI DEL 25 E 28 MAGGIO

La Giunta regionale della Lombardia,

nella seduta odierna ha approvato, su proposta dell'assessore

all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi Fabio Rolfi, la

delibera con oggetto 'Delimitazione dei territori danneggiati e

specificazione delle provvidenze da applicarsi in seguito alle

piogge alluvionali del 25 e 28 maggio 2019 nella Provincia di

Pavia'.

PIANI: DA GIUNTA ATTENZIONE AL TERRITORIO PAVESE - "La Giunta

della Lombardia - ha chiosato l'assessore alle Politiche per la

Famiglia Genitorialita' e Pari Opportunita', la pavese Silvia

Piani - e' sempre al fianco delle persone e delle imprese dei

propri territori e in questo caso specifico dimostra la sua

attenzione nei confronti della provincia di Pavia duramente

colpiti durante il mese di maggio dalle precipitazioni

abbondanti, poi culminate con due violenti nubifragi nei giorni

25 e 28. Queste piogge - ha proseguito l'assessore - hanno

provocato l'ingrossamento dei corsi d'acqua e anche

l'esondazione del Torrente Nizza che ha provocato danni ingenti.

Un sostegno concreto per il ristoro dei danni ai cittadini e

alle imprese colpite da calamita' naturali che hanno assunto

carattere di eccezionalita'".

I TERRITORI INTERESSATI - Le piogge, cadute con forte intensita',

hanno assunto il carattere di veri e propri nubifragi provocando

danni a strutture e attrezzature agricole nonche' a

infrastrutture al servizio dell'agricoltura.

I Comuni piu' colpiti sono: Colli Verdi, Retorbido e Val di

Nizza.

I nubifragi del 25 e 28 maggio 2019 hanno provocato gravi danni

sia alle strutture/attrezzature aziendali che alle

infrastrutture al servizio dell'agricoltura, intese come strade

interpoderali e canali di scolo delle acque superficiali.

LA CONTA DEI DANNI - I danni sono stati accertati dall'Ufficio

Territoriale Regionale di Pavia e ammontano complessivamente ad

€ 906.460,00.

La deliberazione viene presentata in quanto, per le tipologie di

danno descritte (danni alle strutture aziendali non assicurabili

in forma agevolata) il D.lgs. del 29 marzo 2004, n. 102 (art. 5,

comma 3 ), prevede interventi finanziari con spesa a carico del

Fondo di Solidarieta' Nazionale e spetta alle Regioni deliberare

la proposta, al Ministero per le Politiche Agricole Alimentar e

Forestali di riconoscimento della eccezionalita' dell'evento con

Decreto Ministeriale.

SOGGETTI DESTINATARI - Destinatari della manovra: aziende

agricole (per danni strutture) enti (per danni infrastrutture a

servizio dell'attivita' agricola)

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi