PCM INCARICA DIRIGENTE – CONDANNATO DA CORTE CONTI A RISARCIRE LA STESSA PER 400MILA EURO – DI CURARE INVESTIMENTI SANITARI ED ENERGETICI. 4 GIORNI PRIMA DEL LOCKDOWNSI OCCUPERA DI INVESTIMENTI SANITARI, ENERGETICI E AMBIENTALI. A PORRE LA FIRMA FRACCARO, GIA DIPENDENTE DI UNA SOCIETA DI SERVIZI ENERGETICI

Palazzo Chigi 'conferisce' l'incarico dirigenziale di livello generale di coordinatore dell'Ufficio Investimenti per l'ambiente, le imprese, le aree urbane nell'ambito del Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica.

E lo fa il 5 marzo 2020, quattro giorni prima che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte annunciasse il lockdown del Paese a causa dell'emergenza Coronavirus.

Solo che il nuovo incaricato per "curare - si legge nel decreto di nomina della Presidenza del Consiglio - gli affari in materia di interventi nelle aree urbane e nei settori dell'ambiente, della difesa del suolo, delle risorse energetiche, e delle attività produttive e in materia di salute - è stato condannato dalla Corte dei Conti a risarcire tramite - si legge nella sentenza datata 4 aprile 2019 e trasmessa lo stesso giorno agli avvocati e alla Procura - il "pagamento di euro 400 mila comprensivo di rivalutazione, oltre interessi legali dalla data di deposito della presente sentenza e fino al soddisfo, in favore della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile - Gestione commissariale OPCM n.3692/2008 e s.m.i." per, si legge sempre nella sentenza, "aver impropriamente sviato pubbliche risorse dalla finalità per la quale le stesse erano state attribuite".

Tutto parte dal processo sui lavori del Teatro Grande degli Scavi per il quale è in corso anche un processo penale che sembrerebbe destinato alla prescrizione.

AGRICOLAE ha contattato il dirigente interessato che ha preferito non commentare.

Dal sistema informativo della Corte dei Conti non risulta alcuna richiesta da parte della Cassazione o dagli avvocati delle controparti per fare ricorso. Quindi, fanno sapere, la questione si è chiusa con la condanna. Anche perché la sentenza della Corte dei Conti in appello è definitiva in quanto in materia di responsabilità contabile la Corte ha compenteza esclusiva.

A porre la firma sul decreto di incarico mentre l'Italia tremava davanti al Coronavirus e mentre già si guardava alle eventuali misure da prendere per quanto riguardava il sistema e il materiale sanitario, è stato Riccardo Fraccaro, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel governo Conte II in quota Movimento Cinque Stelle e già dipendente di una società di servizi energetici. Fraccaro ha presentato due disegni di legge come primo firmatario: uno di questi, in materia di conflitti di interessi, è confluito in un testo unificato ed è stato in seguito approvato alla Camera, ma non al Senato.

Il dirigente incaricato si occuperà degli investimenti delle risorse pubbliche in materia di salute, energetica e ambientale.

Qui di seguito AGRICOLAE riporta il decreto PCM di incarico e a seguire la sentenza della Corte dei Conti:

DOCUMENTO INCARICO PCM

SENTENZA CORTE DEI CONTI

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi