PERNIGOTTI, ROTA (FAI CISL): “STUPISCONO LE DICHIARAZIONI DELLA PROPRIETÀ, ALTRO CHE REINDUSTRIALIZZAZIONE”

Destano stupore e preoccupazione le dichiarazioni rese oggi a sorpresa dalla proprietà di Pernigotti: affermano che marchio e azienda non sono in vendita, di voler cessare la conduzione in proprio delle attività produttive e terziarizzare in Italia la produzione, e di aver richiesto al Governo il supporto per la cessazione del blocco dello stabilimento solo per consentire di fare proposte a soggetti potenzialmente interessati all’acquisizione del polo industriale o all’utilizzo delle linee produttive. Altro che reindustrializzazione. Qualcuno sta giocando con un mazzo di carte truccato. Ma non si gioca sulla pelle dei lavoratori. La Fai Cisl non lo permetterà. Si faccia subito chiarezza sulle reali intenzioni della proprietà Pernigotti e su cosa intende fare il governo per salvaguardare occupazione e produzione di uno dei marchi più antichi e importanti del Made in Italy agroalimentare”.

Così il segretario generale della Fai Cisl Onofrio Rota sulla pagina Facebook della federazione.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi