PIL, CONFAGRI: VALORE AGGIUNTO IN AGRICOLTURA INFERIORE A 2004

“Il valore aggiunto in agricoltura nel 2012 ha registrato -4,4% (meno 1,2 miliardi su base annua), a fronte di una perdita del Pil complessivo dello 2,4%. Per il settore primario è stato toccato il valore più basso degli ultimi nove anni, con una perdita di oltre 3 miliardi di euro rispetto al 2004 pari ad oltre dieci punti percentuali di valore aggiunto in meno”. Lo sottolinea Confagricoltura che commenta la stima del Pil diffusa oggi dall’Istat. “Nonostante la crisi e le difficoltà, l’agricoltura ha le potenzialità per migliorare e lo ha dimostrato mantenendo l’occupazione e ampliando l’export - osserva Confagricoltura – ma sono mancate misure adeguate di breve e lungo periodo per la crescita, finalizzate ad aumentare la competitività delle aziende ed a dare slancio all’internazionalizzazione”. “Serve una ‘spinta’ alle imprese agricole che si devono misurare in un mercato globale soggetto alle tensioni dei prezzi delle materie prime e dell’energia, che si riflettono sui costi di produzione - conclude Confagricoltura - Lo sviluppo non si fa solo aggravando il carico fiscale”.

com/elf

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi