‪PROTOCOLLO MIPAAFT-PLASMON: PUBBLICO E PRIVATO IN SINERGIA PER TRASFORMARE IL ‘PRIMARIO’ IN ‘SECONDARIO’ E MUOVERE ‘TERZIARIO’. UNENDO FILIERA. VIDEO‬

Pubblico e privato si mettono insieme per migliorare la filiera e per portare il Made in Italy all’estero con un bollino che certifica l’origine tutta italiana. È il protocollo di intesa d’Intesa per la valorizzazione della sicurezza dei prodotti alimentari per l’infanzia firmato dal ministero delle Politiche agricole e Plasmon. “Un esempio di come la ricerca pubblica, il Crea, e quella privata possono lavorare insieme per trasformare l’agricoltura in industria e creare l’indotto che ne deriva”, spiega il titolare del dicastero Gian Marco Centinaio.

“L’obiettivo dei protocolli d’intesa è triplice ed in primo luogo intende sostenere le politiche di filiera tramite l’acquisto di 25mila tonnellate di prodotti agricoli” spiega Centinaio.

“Come ministero supporteremo queste aziende, perché vogliamo che queste imprese ragionino con l’agricoltura. Difatti -ha proseguito Centinaio- la filiera è agricoltore, distributore, aziende e consumatore finale. Non ci devono essere nemici, ma serve invece ragionare come parti e ingranaggi di un unico meccanismo. Questo protocollo testimonia inoltre come il Crea sia sempre più importante per la ricerca, la valorizzazione e la tracciabilità.

L’intesa con Plasmon porta poi a compimento uno step ulteriore, in quanto abbassiamo l’età fino alla prima infanzia per quanto riguarda la campagna informativa sul corretto Made in Italy.

Sarà presente un bollino di qualità, un marchio specifico diverso da quello tradizionale del Made in Italy, e che permetterà di fare acquisti ancora più consapevoli, di affrontare con forza il mercato estero e comunicare sempre più efficacemente il brand italiano -ha dichiarato il ministro. C’è esigenza di cibo italiano e di qualità, così come le Cina che ci vede come produttori di qualità. E ciò avviene anche grazie al lavoro del Crea, stiamo aprendo una nuova era che permetterà al Crea di essere un interlocutore sempre più autorevole coi privati. È il nostro biglietto da visita, ha concluso Centinaio, per affrontare il mondo della ricerca e dell’agroalimentare con efficacia e autorevolezza”.

Un progetto destinato anche all'estero dove abbiamo già una grandissima accoglienza", spiega Andrea Budelli, Vice presidente ricerca e sviluppo e global infant nutrition di Heinz. In questo caso saremo noi a portare il prodotto in Cina e non viceversa perché il prodotto mente in Italy a un grandissimo valore all'estero", prosegue.

"Questo progetto si trasformerà in un patrimonio per tutte le aziende del settore è previsto un bollino che certificherà il prodotto da questa gestione virtuosa grazie al lavoro del ministro Centinaio e alla collaborazione tra Plasmon e il Crea", ha spiegato Luigi Cimmino Caserta medical manager di Plasmon. "Un ulteriore garanzia per le famiglie e i consumatori".

Qui di seguito AGRICOLAE pubblica il testo dell'accordo:

PROTOCOLLO INTESA MIPAAFT PLASMON

Per saperne di più:

MIPAAFT – PLASMON, FIRMATA INTESA PROGRAMMATICA PER VALORIZZAZIONE SICUREZZA DEI PRODOTTI ALIMENTARI PER L’INFANZIA

È stato firmato oggi, al Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, il Protocollo d'intesa programmatica tra MIPAAFT e Plasmon finalizzato a valorizzare la sicurezza dei prodotti alimentari per l’infanzia.

Il protocollo, sottoscritto dal Ministro Gian Marco Centinaio e dal General manager di Plasmon – Ktaft Heinz Italia, Felipe Della Negra De Paula, prevede il rafforzamento delle filiere alimentari italiane attraverso l’utilizzo di un ‘bollo/marchio di riconoscibilità’ a tutela della qualità e della sicurezza dei prodotti alimentari per l’infanzia, la promozione della corretta alimentazione e adozione della dieta mediterranea nei primi 1000 giorni di vita dei bambini e la diffusione di buone pratiche di filiera che possano valorizzare la distintività del Made in Italy sul mercato nazionale ed estero.

Il Mipaaft e Plasmon lavoreranno insieme all’ente di ricerca Crea per sviluppare tecnologie utili a garantire lo sviluppo dell’attività di ricerca e cooperazione nel campo dell’agricoltura di precisione, della tracciabilità, della sicurezza alimentare anche con tecnologia blockchain.

“Con l’accordo di oggi andiamo a sostenere le politiche di filiera per garantire la qualità, la sicurezza e i requisiti nutritivi dei prodotti agroalimentari destinati all’infanzia. Grazie anche al coinvolgimento del Crea nel protocollo Plasmon, metteremo a disposizione sistemi e soluzioni innovative nel campo della ricerca, dall’agricoltura di precisione alla tracciabilità anche con tecnologia blockchain. Vogliamo tutelare sempre di più i produttori e i consumatori. Quando poi i consumatori sono i bambini, garantire qualità e sicurezza, non è più una scelta virtuosa ma un obbligo”. Cosi il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio.

Ciò a fronte, tra l’altro, dell’impegno di Plasmon ad aumentare, nei prossimi 5 anni, l’approvvigionamento di prodotti agroalimentari nazionali portando dalle attuali 16 mila a 25 mila tonnellate annue gli acquisiti di materie prime 100% italiane in comparti come carne, frutta, verdura, cereali, latte, pesce, olio.

“La filiera agroalimentare italiana rappresenta una delle eccellenze più riconosciute nel mondo e negli alimenti per l’infanzia, settore in cui in cui il nostro Paese vanta una qualità senza uguali. Come Plasmon siamo orgogliosi di aver contribuito negli anni al sostegno della filiera Made in Italy nell’alimentazione per l’infanzia e vogliamo proseguire in questa direzione confermando il nostro impegno concreto al fianco delle istituzioni”, afferma Felipe Della Negra, General Manager  di Plasmon -Kraft Heinz Italia.

Il Protocollo d’Intesa avrà una durata di cinque anni e potrà essere prorogato di comune accordo mediante atto scritto fra le Parti.

MIPAAFT-PLASMON, CENTINAIO: PRODOTTI 100×100 ITALIANI ANCHE PER PRIMA INFANZIA

Prodotti #100x100 italiani anche per la prima infanzia. Sempre più controlli e qualità anche per i nostri figli. Lo scrive su Twitter il ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio in merito al protocollo d'intesa Mipaaft Plasmon.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi