PSR, ACCORDO RAGGIUNTO REGIONI-MIPAAF. TABELLA DIFFERENZIAZIONI INCIDENZA SU SPESA PUBBLICA: ECCO LE PERCENTUALIQUATTRO PIANI: IRRIGUO, BIODIVERSITA', ASSICURAZIONI E RETE RURALE NAZIONALE

Mountains-View-LandscapeAccordo raggiunto tra ministero e regioni sulla ripartizione del Piano di Sviluppo Rurale tra le regioni e il cofinanziamento del Fondo europeo da parte dello Stato. L’accordo raggiunto si basa su una tabella che differenzia l’incidenza del Fondo europeo Sviluppo rurale- FEASR sulla spesa pubblica Psr delle singole regioni tra quelle convergenza Sud e Compatibilità Nord e centro e le tre regioni che sono uscite dalla Convergenza e hanno quindi un trattamento particolare con maggiori risorse.

Per le regioni del Nord l’incidenza sarà del 43,1 per cento, per quelle che sono uscite dalla Convergenza, il Molise, la Sardegna e l’Abruzzo, l’incidenza sarà del 48 per cento e per quelle del Sud (Basilicata, Campania, Puglia, Sicilia e Calabria) l’incidenza sarà del 60,5 per cento. Per una spesa pubblica complessiva di 18 miliardi e 619 milioni di euro di cui il Fondo europeo consta di 9 miliardi e 421. A questi vanno poi aggiunti i programmi nazionali.

Mentre per lo Stato il cofinanziamento è quello stabilito, per le regioni del Nord significa reperire molte più risorse. Di meno per quelle del Sud. Nella precedente riunione a Roma ci alcuni assessori si erano dichiarati contrari alla proposta Mipaaf che era stata giudicata troppo squilibrata. Per l’Emilia Romagna significava reperire 31 milioni di euro invece dei 15 dell’anno precedente. Ora si è trovato un compromesso.

Si prevedono anche 4 piani nazionali: irriguo, gestione del rischio, biodiversità, e rete rurale nazionale. Una parte delle risorse europee destinate ai 4 piani andranno a incrementare la percentuale del Fondo europeo per le regioni del Nord e nella stesura si terrà conto delle richieste relative alla biodiversità.

Per saperne di più

PAC, DE GIROLAMO: ACCORDO RAGGIUNTO OGGI CON REGIONI CONSENTIRÀ RAPIDA APPLICAZIONE

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Reload Image

Enter Captcha Here : *

MORE ARTICLES