PSR, COPAGRI: PERPLESSITA’ SU ACCORDO, RISORSE VADANO DIRETTAMENTE A PRODUTTORI

“L'accordo istituzionale raggiunto sulla programmazione 2014/2020 inerente lo sviluppo rurale nell'ambito della riforma della PAC andrà certamente approfondito nel dettaglio, ma quanto si apprende ci porta ad esprimere perplessità sull'impianto di fondo. Il problema non sono i piani nazionali, i progetti, le strategie per il loro perseguimento, ma il fatto che che le risorse devono essere assicurate direttamente ai produttori agricoli, tanto più in considerazione delle numerose esperienze passate che hanno visto il nostro Paese dovere rincorrere fino alla scadenza l'obiettivo della totale spesa dei fondi e non certo per responsabilità imputabili ai produttori, anche in considerazione dell'immane produzione cartacea che la stesura di un PSR comporta in Italia, ma per inefficienza amministrativa e burocratica. Più volte si è detto e più volte la COPAGRI ha rimarcato che le organizzazioni di rappresentanza devono fare esclusivamente gli interessi degli agricoltori, e ci mancherebbe, ma una volta che ce n'è l'occasione s'imbocca nuovamente una via che non passa direttamente per tali interessi. Se persisteranno inefficienze e le scelte compiute si riveleranno sbagliate chi di dovere dovrà assumersene la responsabilità. Ci riserviamo di analizzare i meccanismi d'attuazione del secondo pilastro della nuova PAC nel nostro Paese, ma saremo, vigili e pronti ad intervenire tempestivamente, affinché l'agricoltura vera e propria, quella che si realizza nelle campagne, i produttori che vi lavorano, non siano penalizzati da scelte che non guardano concretamente agli obiettivi per i quali sono destinati i fondi. Noi ribadiamo l'esigenza di un'autorità nazionale, che senza creare sovrastrutture può essere rappresentata anche dal MIPAAF e monitorizzi i progetti e l'effettiva relativa spesa e lo spostamento del 15% delle risorse dal secondo al primo pilastro della PAC”.

Lo ha sostenuto il presidente della COPAGRI, Franco Verrascina, in merito all'accordo sulla programmazione dei PSR 2014/202

 

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi