RISO, CONFAGRICOLTURA: OBIETTIVO SOSTENIBILITA’, AMBIENTALE ED ECONOMICA.

risoIl mercato del riso è profondamente cambiato e i produttori devono essere sempre più capaci di aggregarsi per contrastare efficacemente la polverizzazione dell’offerta. “Occorre anche saper programmare per le scelte di semina e la commercializzazione del proprio prodotto; ma non è sufficiente, dobbiamo essere più incisivi e indicare le linee guida per la futura Pac e i Psr“. Lo ha detto il presidente di Confagricoltura, Mario Guidi, intervenendo alla 36° edizione di “Fiera in campo”, la più importante manifestazione europea sul riso interamente targata Anga (l’associazione dei giovani imprenditori agricoli), che si inaugura oggi nel polo fieristico “Vercelli Fiere”, di Caresanablot.

La grande sfida del settore è riuscire a coniugare la sostenibilità, ambientale ed economica. “Il nostro obiettivo è rispettare l’ecosistema e allo stesso tempo assicurare un elevato livello di produzione in termini di quantità e qualità, garantendo reddito all’agricoltore - continua Guidi -. Dobbiamo analizzare i fattori di vantaggio dei nostri tantissimi e fantastici territori e imparare ad utilizzarli al meglio. Per fare questo vanno ridisegnate completamente le regole del gioco, riscrivendo l'intero sistema e continuare a credere nella terra. Il settore ha grandi potenzialità di cui, però, non siamo ancora pienamente consapevoli”.

A parere di Guidi, la politica, il Parlamento ed il Governo che si insedieranno, hanno il dovere di dare risposte al settore, in particolare ai giovani. “Sono loro il vero motore della ripresa del Paese – ha rimarcato –. L’obiettivo di Confagricoltura è quello di assicurare la necessaria valorizzazione, in termini di remunerazione ed efficienza, della nostra agricoltura”.

Per il presidente dell’ Anga, Nicola Motolese il nuovo quadro politico dovrà portare i giovani imprenditori ad essere ancora più propositivi, così come dimostrano di saper fare i nostri bravissimi imprenditori di Vercelli. “Occorre – ha osservato – continuare a lavorare per favorire la crescita del Paese, diffondendo la cultura di impresa, lavorando sulla diminuzione del costo del lavoro, molto al di sopra della media europea, sull’internazionalizzazione e sulla promozione delle reti di imprese costituite da giovani”.

com/gan

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi