RISOLUZIONE, NEVI FI CAMERA, SU FONDO SOLIDARIETÀ NAZIONALE PER INCENDI MONTI SERRA

Atto Camera

Risoluzione in commissione 7-00119

presentato da

NEVI Raffaele

testo di

Mercoledì 28 novembre 2018, seduta n. 92

La XIII Commissione,

premesso che:

tra il 24 e il 26 settembre 2018, favorito dal forte vento, si è sviluppato un vasto incendio che ha devastato il territorio nei comuni di Vecchiano, Buti, Calci e Vicopisano, interessando in particolare i monti Serra e Verruca, in provincia di Pisa;

per domare le fiamme, dopo giorni di lotta, sono stati necessari 5 canadair e due elicotteri della Protezione civile, nonché i 5 elicotteri della flotta aerea regionale, oltre a centinaia di operatori tra operai forestali dei comuni interessati, volontari del Coordinamento volontario toscano, operatori addestrati antincendi boschivi (Aib) oltre a circa 100 vigili del fuoco;

la procura di Pisa, a fronte dell'evidenza di focolai comparsi in più punti, ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di rogo doloso e sta indagando tramite i carabinieri forestali e i vigili del fuoco;

l'incendio ha interessato circa 1.000 ettari di boschi, vigneti, castagneti e campi. Le fiamme hanno risparmiato la Certosa di Calci, secondo monumento pisano per visite dopo Piazza dei Miracoli, ma non hanno risparmiato circa diecimila piante di ulivo, anche secolari, distribuite su oltre 100 ettari di coltura specializzata. Sono state minacciate anche abitazioni rurali, frazioni comunali e alcuni agriturismi, che si sono salvati grazie all'opera dei vigili del fuoco schierati a loro difesa. Centinaia di persone hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni, alcune delle quali sono state danneggiate dalle fiamme;

si stimano oltre 6 milioni di euro di danni solo nel comparto agricolo. Coldiretti prevede saranno necessari 15 anni per tornare alla normalità. Nel rispondere alle interrogazioni sui danni alle colture causati da questo incendio il Governo (3 ottobre 2018) ha dichiarato l'intenzione, in considerazione dell'eccezionalità della situazione, di attivare il fondo di solidarietà nazionale, normalmente destinato al ristoro dei soli danni da avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, nei limiti e alle condizioni stabilite dalla corrispondente normativa europea in materia di aiuti di Stato in agricoltura,

impegna il Governo:

a dare corso alle iniziative di competenza individuate in premessa, attivando le risorse del fondo di solidarietà nazionale di cui all'articolo 15 del decreto legislativo n. 102 del 2004, al fine di garantire il necessario sostegno finanziario alle imprese agricole danneggiate dagli incendi del 24-26 settembre 2018 in provincia di Pisa;

a coordinare i suddetti interventi con le iniziative della regione toscana, in accordo con la regione medesima e con gli enti territoriali interessati, al fine di consentire il sollecito ripristino delle colture e la messa in sicurezza del territorio rurale percorso dal fuoco.

(7-00119) «Nevi, Mazzetti, Anna Lisa Baroni, Brunetta, Caon, Fasano, Sandra Savino, Spena».

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi