SCHOOL IN MOTION FESTIVAL, CAPRA CENTRA OBIETTIVO – SERPILLO, UCI: ADERIRE A QUESTA INTUIZIONE PER VEICOLARE CONTENUTI NOSTRO PATRIMONIO

Contenuti innovativi e concreti quelli trattati, il 15 maggio, al Primo Festival Internazionale dell'Animazione Educativa ideato e organizzato dal Prof. Antonello Capra al MAXXI di Roma.

“Il Festival nasce dall’esigenza di ottenere risorse educative di natura animata da utilizzare all’interno dell’insegnamento facendo interfacciare animatori professionisti e creativi con i docenti e con il mondo dell’istruzione. In un dialogo proficuo necessario e costruttivo tra le due realtà”.

Così l’ideatore dell’evento apre i lavori di School In Motion Festival.
“Durante il mio percorso professionale di docenza, nel tentativo di migliorare la qualità della didattica e l'ambiente di apprendimento dei miei alunni, mi sono soffermato sull’importanza dell’animazione in ambito educativo.
È servito guardarmi intorno e notare come le odierne tecnologie, così avanzate, normalmente utilizzate in ambito televisivo, nel marketing, nella documentaristica, non siano ancora entrate a pieno titolo nelle scuole.
Un’animazione progettata secondo i princìpi della didattica multimediale può risultare un presidio molto efficace per l’apprendimento scolastico. Le animazioni possono mediare emozioni e stati d’animo, attivare i processi cognitivi ed essere strumenti di inclusione per bisogni educativi speciali”.

Consapevole delle grandi potenzialità della tecnologia in ambito educativo il Prof. Antonello Capra ha così fondato nel 2016 un’organizzazione educativa no profit, la EMI (Educazione Multimediale Innovativa),  al fine di produrre risorse innovative per facilitare e potenziare l'apprendimento.

Le potenzialità della video animazione a livello di coinvolgimento, impatto, sensibilizzazione sono emerse con decisione sin dalla prima proiezione del Festival, con un'opera incentrata sul dramma della Shoah. Gli oltre 200 studenti hanno assistito, con straordinaria concentrazione, alla riproduzione del cartoon "La stella di Andra e Tati". Ospite d'eccellenza la SIg.ra Liliana Tatiana Bucci, sopravvissuta al campo di sterminio narrato nel cartoon e protagonista con la sorella Andra della vicenda a cui è stato ispirato il cartone animato. Proprio questo intervento ha suscitato una generale commozione. In successione si è avuta la proiezione di altre dieci animazioni tra le quali gli alunni delle scuole hanno individuato il premio speciale del pubblico. Ultimo intervento della mattinata quello del Sig. Esposito professionista nell'ambito di motion capture e realtà virtuale.

Molti i relatori di eccellenza intervenuti nel Convegno del pomeriggio, tra i quali Lorenzo Fioramonti, Viceministro al Ministero dell’Istruzione:
“La formazione si sta modificando, la didattica si sta ampliando e le metodologie cambiano. Anche la scuola in Italia si sta aprendo a nuove tecnologie.
Unire l’intrattenimento, l’animazione e la multimedialità al processo formativo curriculare è essenziale. Dobbiamo fare in modo che la formazione divenga sempre più “divertente” e farlo con le nuove tecnologie significa ampliare le possibilità di apprendimento di una platea enorme di ragazzi, composta non solo da coloro che frequentano le scuole dell’obbligo, ma anche da quelli che si collegano a distanza che possono interagire in maniera collaborativa per produrre e veicolare contenuti informativi dall’appeal diverso.
Servono scuole con maggiori finanziamenti che si aprano in maniera definitiva all’economia della creatività e della cultura che è diventata sempre più trasversale”.

Il Vicepresidente del Parlamento Europeo Fabio Massimo Castaldo, perfettamente in linea con la Mission del Festival, dedica un appassionato intervento all'iniziativa e afferma che gli strumenti per uno sviluppo con l'Europa ci sono:
“Mi metto a disposizione, per quello che posso, per dare informazioni e cercare di fare quel ponte tra l'Europa e i nostri territori che spesso, ahimè, è mancato nel corso di questi anni. E chiudo con una riflessione: ho notato che l'argomento di questo splendido festival si inserisce nel quadro di un più ampio processo di trasformazione in corso, che è nato dopo la guerra con lo sviluppo delle scienze cognitive. Le scienze cognitive si configurano come un punto d'incontro tra i diversi ambiti disciplinari, la psicologia, le neuroscienze, la logica, l'epistemologia delle scienze biologiche... Non a caso l'ideatore di questo festival, il Prof. Antonello Capra è un biologo e lo ringrazio nuovamente. È innegabile oggi che le scienze cognitive, le neuroscienze e la neurobiologia insegnino a comunicare cultura attraverso nuovi mezzi come il linguaggio dell'animazione. Un'Europa che sia proiettata verso il futuro non può non tenerne conto nella costruzione del prossimo bilancio, nella costruzione anche di una programmazione europea che possa accompagnare il processo e possa trasformarci da meri spettatori dello stesso ad un Paese che invece sia pienamente protagonista. Questo è l'auspicio che io esprimo, questo sarà l'impegno condiviso con tutti voi e ci auguriamo, spero di poterlo dire interpretando il sentimento comune, di essere in prima linea in questa trasformazione”.

Tutto il percorso della conoscenza iniziale di un bambino passa attraverso una storia. Così il Prof. Emiliano Onori che è intervenuto sullo Storytelling didattico: per imparare ed insegnare con le storie.
“Le storie ci appartengono da sempre, perché assolvono un bisogno, quello di “Appartenere” ad una esperienza, essere parte di una storia”.

La dott.ssa Alessia Rosa, dell’Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa specializzata in Metodi della ricerca empirica nell’educazione infantile che ha illustrato il tema “Competenze critiche e cartoon”.

Il Prof. Fiorentino Sarro ed il Sig. Novakov, che hanno presentato il progetto Blender Education.

La Prof.ssa Franciosi ed il Prof. Gianturco in rappresentanza dell' AID -Associazione Italiana Dislessia, hanno posto l’accento sull’importanza della multimedialità nelle classi con e senza alunni con bisogni educativi speciali.

E ancora il Sig. Esposito ha mostrato le enormi potenzialità dei software odierni creando un’animazione in tempo reale.

Conclude i lavori il Presidente Nazionale Mario Serpillo, la cui UCI ha creduto e sostenuto il progetto fin dall’inizio.
“Abbiamo bisogno di una grande alleanza strategica fra cultura, tecnologie e la grande economia che fa parte della più grande civiltà del mondo: quella del nostro Paese.
Dobbiamo aderire a tutto tondo a questa intuizione e a questa innovazione.
È questa la ragione per cui l’Unione Coltivatori Italiani crede fortemente che bisogna implementare i contenuti, ancora prima degli strumenti, nella scuola italiana.
Perché i giovani di oggi sono gli uomini di domani che potranno veicolare verso il futuro i contenuti di questa nostra grande civiltà. A partire dall’ambiente, dai paesaggi, dal patrimonio storico e artistico, alle eccellenze dell’agroalimentare del nostro Paese, in una comunità inclusiva fatta di rispetto reciproco, tolleranza e solidarietà".
Conclude il Presidente UCI:
“Necessario pensare alla Scuola come grande alleata per il raggiungimento degli obiettivi che EMI ci ha proposto. Dobbiamo fare in modo che torni ad essere uno strumento prestigioso come lo è stata nel passato a livello europeo.
Abbiamo le condizioni giuste per tornare a ricostruire questo nostro grande patrimonio”.

I Video vincitori del Contest
1° Premio: “Fears” di Nata Metlukh
2° Premio: “ÁrpádWeisz e il Littoriale” di Pier Paolo Paganelli
3° Premio: “Mr. Indifferent” di AryasbFeiz

Il Premio Speciale del Pubblico, assegnato dagli alunni delle classi presenti al Contest, è andato cumulativamente a “Mr. Indifferent” di Aryasb Feiz.

I 10 Video Finalisti (in ordine casuale)
“Fears” – Nata Metlukh
“Imparare a Imparare” – Rosa Tiziana Bruno
“Claude Monet, Dipinti in movimento” – Luca Agnani
“Mr. Indifferent” – AryasbFeiz
“ÁrpádWeisz e il Littoriale” – Pier Paolo Paganelli
“Un tuffo nel futuro” – Anne Sophie Vanhollebeke
“Le Origini dei Cani” – Lorenzo Badioli
“Cosa è un insieme in senso matematico” – Antonio Brunacci, Schooltoon
“La dipendenza da nicotina – Te Lo Spiego! “- Sacha Dominis
“Viaggio attraverso la Divina Commedia” – Andrea Maresca

Si ringraziano tutti quelli che, a vario titolo, hanno contribuito, partecipato e reso speciale l'evento!
Potete guardare le video animazioni vincitrici sul nostro canale Youtube: https://bit.ly/2Dv1hto
STAY TUNED!

www.schoolinmotion.it

 

Gerardo Spera

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi