TURISMO: CENTINAIO, DA MINISTERO BRAMBILLA SOLO FIGURACCE

“Oggi, l’On. le Brambilla, attraverso il Corriere della Sera, ci ricorda della suo periodo come Ministro del turismo, anni che molti di noi “del settore” avevamo rimosso dalla memoria perché è da lì che sono originate molte storture del sistema: dalle gestioni Enit a guida Marzotto a Promuovitalia e Italia.it. Esempi di obiettivi paese mancati, vuoti finanziari e poltronifici. Il codice del turismo va migliorato, forse superato, perché ci sono molti nuovi strumenti normativi che stiamo predisponendo. Con obiettivi molto concreti e soprattutto in pieno accordo con le Regioni. Cosa che non tanto si fece in epoca Brambilla perché le Istituzioni devono essere al servizio del Paese, non delle singole persone, compreso il Ministro. Da ultimo, vorrei ricordare all’On.le collega che l’organizzazione Mondiale del turismo é Unwto, non il WTTC. I numeri e i nomi bisogna darli bene e con cognizione di causa. Specie nel turismo. Risultato: l’onorevole Brambilla vada avanti a parlare di animali (materia che conosce bene e, oggettivamente, le riconosciamo esperienza) ma lasci stare il turismo visto che ha prodotto solo pessime figure.” Così il Sen. Gian Marco Centinaio, Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi