UE-MERCOSUR, COPA-COGECA: UE NON FACCIA CONCESSIONI NEI NEGOZIATI COMMERCIALI

Prima della conferenza ministeriale fra l'UE e il Mercosur, il blocco commerciale dei paesi dell'America latina, il Copa e la Cogeca esortano l'UE a non aumentare la propria offerta per quanto concerne l'agricoltura nei negoziati commerciali.

Prendendo la parola a un evento stampa, il Segretario generale del Copa e della Cogeca Pekka Pesonen ha affermato: "L'UE ha già concesso troppo sull'agricoltura ai paesi del Mercosur nei negoziati, senza ottenere molto in cambio. Una relazione del Centro comune di ricerca mostra che un possibile accordo commerciale potrebbe costare al settore agricolo europeo oltre 7 miliardi di euro".

"La maggior parte delle importazioni europee di carni bovine, zucchero, pollame e succo di arancia provengono già da questi paesi. Oltre il 75% delle carni bovine importante dall'UE, principalmente tagli di alto valore, provengono da paesi del Mercosur. Per i polli da carne un'offerta maggiore per i tagli potrebbe portare a una perdita di sbocchi per 150 milioni di broiler prodotti nell'EU, rallentando la crescita e riducendo i posti di lavoro nelle nostre zone rurali" ha aggiunto Pesonen.

I settori dello zucchero e dell'etanolo inoltre ricevono ingenti sussidi dai paesi del Mercosur. Questi paesi non hanno mostrato alcun impegno per cercare di ridurli. Di conseguenza esortiamo l'UE a mantenere i dazi alle importazioni, per evitare vi sia un'offerta eccedentaria sul nostro mercato interno e per garantire condizioni di parità", ha detto Pesonen.

"La produzione europea di riso è altresì sotto pressione. Un potenziale accordo con i paesi del Mercosur colpirebbe anche i nostri mercati delle arance fresche e del succo di arancia", ha spiegato Pesonen.

In conclusione, il Segretario generale ha invitato l'UE a minimizzare l'accesso al mercato alle importazioni europee di carni bovine, zucchero, pollame, etanolo, riso e succo di arancia durante i negoziati. "Considerate le grosse incertezze legate ai negoziati per la Brexit, alle quali si aggiunge il dibattito sulla futura politica agricola comune e sul bilancio dell'UE, respingiamo qualunque concessione nei negoziati. Gli agricoltori e le loro cooperative non dovrebbero pagare il prezzo di un possibile accordo commerciale con i paesi del Mercosur per poter ottenere concessioni in altri settori", ha concluso Pesonen.

Le nostre preoccupazioni sono state presentate in una lettera inviata al Consiglio dell'UE, agli eurodeputati, ai Commissari europei per il Commercio e l'Agricoltura e lo sviluppo rurale Cecilia Malmström e Phil Hogan, nonché al Vicepresidente Jyrki Katainen, prima della riunione dei ministri dell'Agricoltura del 29 gennaio e della riunione ministeriale del 30 gennaio.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi