VENETO AGRICOLTURA REGOLARIZZA POSIZIONE DI OLTRE 250 OPERAI FORESTALI

Si è conclusa oggi nella sede dell’Agenzia regionale a Legnaro (PD) l’assunzione del personale contrattualizzato dalla Regione Veneto fino al 2017. Una operazione che ha coinvolto in totale 600 persone, tra impiegati e operai forestali, a tempo indeterminato e stagionale.

Certamente festeggeranno la Santa Pasqua più serenamente le famiglie degli operai forestali ex Regione Veneto. Infatti proprio stamattina Veneto Agricoltura ha concluso, presso la propria sede di Legnaro (PD, Agripolis), l’iter di assunzione di oltre 250 operai forestali stagionali (contratto a tempo determinato come da accordi sindacali, periodo 6 aprile – 31 dicembre), fino all’anno scorso in forza alla Regione Veneto.

L’“Assunzione Day” è l’ultimo atto dell’Accordo, riguardante il settore forestale regionale, siglato nello scorso mese di dicembre tra la stessa Regione Veneto e Veneto Agricoltura che, tra l’altro, prevede appunto il passaggio all’Agenzia regionale di operai e impiegati forestali.

L’intesa trasferisce infatti a Veneto Agricoltura una serie di competenze legate all’esecuzione delle attività forestali fino a ieri a carico della Regione, e ciò per rispondere a dettami di legge e a logiche di efficienza e di sinergie sul territorio veneto.

Nella giornata di ieri hanno sottoscritto il contratto quasi 150 operai delle Sistemazioni Idraulico Forestali delle province di Padova, Rovigo, Vicenza e Verona, mentre oggi è stata la volta degli (oltre cento) operai delle province di Treviso, Venezia e Belluno, cui seguiranno altri destinati alle attività del Parco dei Colli Euganei.

“Con la sottoscrizione dei contratti stagionali - ha sottolineato il Direttore di Veneto Agricoltura, Ing. Alberto Negro, nell’incontrare i neo dipendenti dell’Agenzia - si conclude nei tempi previsti dall’Accordo un iter che contribuirà a portare stabilità a quasi 600 famiglie venete. Nel contempo, i servizi per una buona gestione dei boschi regionali potranno essere ulteriormente razionalizzati ed efficientati; senza dimenticare l’impegno che manterremo per gli interventi nell’antincendio boschivo (AIB) e il supporto ai volontari della Protezione Civile su tutto il territorio veneto.”

Il Direttore di Veneto Agricoltura ha anche voluto ringraziare pubblicamente gli Assessori regionali di riferimento, Giuseppe Pan e Gianpaolo Bottaccin, per l’attenzione e la disponibilità dimostrata, assieme a tutto l’apparato regionale, per la realizzazione di questa complessa e ambiziosa operazione.

Relativamente al personale, già da gennaio erano state regolarizzate altre 300 persone, inquadrate nei ruoli dell’Agenzia come impiegati e operai a tempo indeterminato, provenienti anch’esse dalle strutture forestali presenti sul territorio regionale.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi