VINITALY, CONFAGRICOLTURA: FORMAZIONE, LEVA PER LA CRESCITA DELLE AZIENDE

Presentato presso lo stand di Confagricoltura il catalogo SKILSS4WINE, con proposte concrete di attività per la formazione degli addetti delle imprese vitivinicole italiane.

Il progetto di Enapra, ente di Formazione di Confagricoltura, e di Intesa Sanpaolo Formazione, nasce dallo studio dei fabbisogni di innovazione delle imprese vitivinicole italiane e dalla loro richiesta di acquisire quelle competenze e quelle professionalità necessarie a far fronte alle continue sfide del mercato, sia dal punto di vista produttivo, sia commerciale.

Il presidente di Enapra, Luca Brondelli di Brondello, ha aperto l’evento di presentazione del catalogo ricordando, innanzitutto, che la collaborazione tra ENAPRA e Intesa Sanpaolo Formazione nasce nel 2018 con il progetto Skills4Agri, per l’esigenza di dare risposte alle sfide dell’innovazione e della digitalizzazione come la principale leva della competitività per le aziende. “Oggi – ha detto - facciamo un passo avanti proponendo un percorso che parte dall’analisi dei comparti, passa attraverso l’esplorazione dei fabbisogni delle aziende e si concretizza in proposte definite di formazione che vanno a incidere sui gap individuati per tutte le imprese di un settore, e poi per ogni singola e specifica impresa”.

Partner scientifico Wine Monitor Nomisma. Denis Pantini, responsabile di WM, oltre ad aver curato l’introduzione del catalogo, ha illustrato le motivazioni di contesto macroeconomico che sono alla base della scelta dei percorsi formativi. “Per rispondere in maniera efficace ed efficiente alle sollecitazioni di mercato – ha sostenuto – le imprese devono innanzitutto «conoscere» e poi «innovare», anche alla luce di una maggior disponibilità di strumenti rispetto al passato. In questo scenario evolutivo, la formazione assume un ruolo strategico per permettere di «conoscere» ed «innovare», soprattutto in funzione di una maggior autonomia decisionale da parte delle imprese richiesta in tempi brevi”.

Il presidente della FNP Vino di Confagricoltura, Federico Castellucci, ha sottolineato come questo catalogo colga le esigenze delle aziende, costantemente impegnate nei continui adeguamenti nelle modalità produttive e di vendita, che a loro volta risultano strettamente correlate alla capacità della stessa azienda di reperire risorse umane competenti, rispetto a tali esigenze di cambiamento.

Michele Distefano, direttore di Enapra e Giuseppe Bonanno, Responsabile Development & Sales Intesa Sanpaolo Formazione, hanno illustrato la struttura del catalogo e le novità nei contenuti. Tra questi di particolare interesse le nuove modalità di digital learning di Intesa Sanpaolo Formazione, cioè la possibilità di formare i dipendenti tramite la sua specifica piattaforma digitale, che rende possibile l’accesso anche in mobilità.

Nelle prossime settimane, inizierà il programma di incontri con le aziende per l’organizzazione dei corsi del catalogo.

È intervenuto anche Roberto Bianchi, direttore del Foragri, il Fondo per la formazione continua in agricoltura, il quale ha sottolineato l’impegno del fondo nel finanziare piani formativi innovativi finalizzati allo sviluppo.

I PARTNER DELLA RICERCA

ENAPRA opera per la creazione e lo sviluppo delle competenze dei dipendenti delle aziende agricole e agroalimentari, nonché delle aziende che erogano servizi nel settore agricolo.

Costituita da Confagricoltura nel 1959, ENAPRA ha sede a Roma e si articola in 11 enti regionali.

L’Ente è certificato UNI EN ISO 9001:20151 per progettazione ed erogazione di formazione nel settore agricolo, accreditato presso il FOR.AGRI. e dal 2016 presso la REGIONE LAZIO.

ENAPRA fornisce alle aziende strumenti, conoscenze e competenze utili per affrontare i cambiamenti, quindi Formazione orientata alla costruzione di progetti e iniziative coerenti con la rapidità delle variabili esterne e capaci di cogliere le nuove occasioni dei mercati.

La missione di ENAPRA è coerente con la strategia che Confagricoltura si è data, sempre più orientata ad affiancare le imprese per sostenerne la crescita. www.enapra.it

Confagricoltura è l’organizzazione di rappresentanza e tutela dell’impresa agricola italiana.

Riconosce nell’imprenditore agricolo il protagonista della produzione e sostiene concretamente l’impresa in agricoltura, con progetti orientati all’innovazione tecnologica.

Assicura il ruolo multifunzionale dell’agricoltura e promuove lo sviluppo sostenibile.

Supporta la strategia di internazionalizzazione delle imprese con iniziative volte a favorire l’export e la promozione delle eccellenze agroalimentari nel mondo.

Confagricoltura attraverso le sue articolazioni ha promosso anche il Patronato ENAPA e il CAAF Pensionati.

Confagricoltura sostiene concretamente l’impresa agricola attraverso: SERVIZI SINDACALI, LEGALI, FISCALI PROGETTI DI SVILUPPO SUI MERCATI, INTERNAZIONALIZZAZIONE, ASSISTENZA TECNICA ED ECONOMICA, FORMAZIONE, SVILUPPO DELLE AGROENERGIE

www.confagricoltura.it

Intesa Sanpaolo Formazione è la società del Gruppo Intesa Sanpaolo che promuove, progetta, organizza, gestisce e coordina le iniziative di formazione, addestramento e perfezionamento professionale, orientamento e accompagnamento al lavoro sia in ambito nazionale che internazionale.

L’appartenenza al Gruppo Intesa Sanpaolo consente a Intesa Sanpaolo Formazione di anticipare l’evoluzione del mercato e i bisogni di Cittadini, Micro-imprese, PMI e mondo Corporate, traducendoli in esigenze formative, metodi, strumenti e contenuti concreti, integrando il know-how del Gruppo con le competenze di Partner qualificati, offrendo collezioni di contenuti specializzati e d’eccellenza, a prescindere dalle dimensioni e dalla complessità.

Intesa Sanpaolo Formazione offre il servizio di ricerca di fonti di finanziamento a copertura delle spese per le attività formative, fornendo assistenza tecnica per l’utilizzo, la gestione, l’amministrazione e la rendicontazione dei Fondi Interprofessionali.

Wine Monitor è l’Osservatorio di Nomisma sul mercato del vino, nato e pensato per supportare le imprese e le istituzioni della filiera vitivinicola italiana nella comprensione delle dinamiche di mercato, sia a livello nazionale che mondiale. Wine Monitor nasce per iniziativa dell’Area Agricoltura e Industria Alimentare di Nomisma, un team di esperti specializzato nell’analisi economica e nella consulenza strategica in ambito agroalimentare.

In uno scenario radicalmente mutato e in continua evoluzione, Wine Monitor è uno strumento indispensabile alle imprese sia per intraprendere percorsi di internazionalizzazione sia per rimodulare le politiche di marketing sul mercato interno. Wine Monitor è la prima piattaforma che mette a sistema tutti dati e le informazioni sul mondo del vino, integrando servizi a supporto delle strategie di business delle imprese.

Wine Monitor si rivolge alle Imprese della filiera vitivinicola, fornitori di Input, Associazioni di produttori, Consorzi di tutela, Banche e società finanziarie, Istituzioni ma anche giornalisti nonché studiosi ed appassionati del mondo del vino.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi