VINITALY, CONFAGRICOLTURA FVG: PORTIAMO TEMA SOSTENIBILITÀ

Sarà la viticoltura sostenibile a tenere banco, il 18 aprile, presso lo stand della regione Friuli VG (ore 14.30, Piano rialzato, Pad. 6), al Vinitaly di Verona, grazie a un’iniziativa di alcune aziende friulane della filiera vitivinicola. Russiz Superiore (Capriva del Friuli, Gorizia), Venica&Venica (Dolegna del Collio, Gorizia) e Principi di Porcia e Brugnera (Azzano X, Pordenone), infatti, si sono impegnate sul decisivo fronte della sostenibilità certificata, in partnership con l’Università Cattolica di Piacenza, Confagricoltura Fvg (tramite l’azienda Agrisoluzioni srl) e alcuni consulenti privati.

«A far da motore nella nascita di questo progetto, nell’autunno del 2017 – spiega Roberto Felluga, dell’azienda Marco Felluga e presidente della Sezione economica regionale vitivinicola di Confagricoltura – è stato il desiderio di alcune aziende di migliorare i propri rapporti con l’ambiente nell’ottica di una riduzione dei consumi delle risorse naturali. In questo percorso abbiamo trovato il pieno appoggio dell’assessore regionale alle Risorse agricole, Cristiano Shaurli e, ora, ci auguriamo che altre aziende regionali si incamminino sulla strada della sostenibilità».

Il progetto “viticoltura sostenibile” in Friuli VG ha avuto un’accelerazione grazie alla Regione che, nell’ambito del Psr 2014-2020, ha deciso di finanziarlo. Lo scopo è chiaro: fornire alle aziende vitivinicole del territorio un innovativo strumento di governance basato sul disciplinare messo a punto dal Ministero dell’ambiente e denominato “VIVA la Sostenibilità della Vitivinicoltura in Italia” (riconosciuto anche dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali) che permette di ottenere un’immagine scientificamente chiara e misurabile dell’impronta ecologica e sociale delle aziende aderenti. Al disciplinare, finora, hanno aderito un centinaio di aziende di tutta la Penisola.

Dopo i saluti di Roberto Felluga, sono previsti gli interventi di: Ettore Capri, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza (La sostenibilità in viticoltura); Maria Dei Svaldi, di Desam Ingegneria e Ambiente, rete Vini Sostenibili (Il progetto “viticoltura sostenibile Fvg”) e Nicoletta Fascetti Leon, del Ministero dell’ambiente.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi