VINITALY, OLIVERO: LA SFIDA DELLE TRE C: CONTROLLI, CRESCITA E COMPETITIVITÀ

Parla di tre C il viceministro Mipaaf Andrea Olivero nel corso della conferenza stampa di presentazione del Vinitaly: "prima di tutto i controlli, di cui il registro telematico rappresenta un ulteriore tassello", spiega. Poi il testo unico del vino "i cui decreti attuativi sono quasi tutti firmati è aiuta il settore vino ad essere competitivo all'estero". La seconda "C" "è il tema della crescita. Siamo primi per qualità ma siamo cresciuti anche in valore. L'export ha toccato i 6 miliardi per un giro di affari da 14 miliardi", prosegue il viceministro. 
Infine la terza "C", quella della competitività. "La vera sfida", insiste Olivero. Ma "è necessario inserire il vino in tutti i contesti, come quello dell'enoturismo". Il consumatore cerca il vino ma anche la bellezza delle nostre città". Ma la competivita "dipende direttamente dalla valorizzazione del prodotto".

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi