WINE2WINE, ABBONA, UIV: SU EXPORT CALENDA E SCALFAROTTO HANNO LAVORATO BENE. PREMIARE IL MERITO

L'Italia è una somma di regioni, già a livello geografico e politico siamo ripartiti e divisi, per questo non riusciamo ad essere uniti e fare sistema. Così Ernesto Abbona, presidente unione italiana vini, intervenuto nel corso di Veronafiere. Questo però vuol dire anche che l'Italia ha centinaia di produttori che portano marchi diversi e che colpiscono il mercato. Siamo delle famiglie, il vino italiano non rappresenta il lusso, come quello francese, bensì la classe media che lavora e conosce il valore reale e la fatica di un vino.

Vi sono persone che hanno lavorato bene ed efficacemente, come il ministro Calenda che ha fatto cose importanti, o come il sottosegretario Scalfarotto il quale ha messo in piedi numerosi tavoli per poter discutere.

La politica va veloce, ha proseguito Abbona, mentre a noi serve tempo per fare sistema e creare progetti. Non riusciamo in questo momento a portare a termine i programmi, ma rimane la volontà e la necessità di interloquire, anche se la politica non ci dà certezze e stabilità.

È fondamentale premiare il merito, ha concluso Abbona, se non si raggiungono gli obiettivi non si può continuare a dare risorse. Bisogna invece dare risorse a chi lavora meglio, mettendoci più impegno.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi