WINE2WINE, OPERATORI: INCERTEZZA FRENA CRESCITA IMPRESE. BENE ACCORDI BILATERALI. BENE SINERGIA VINO-TURISMO, MA UNIONE FA LA FORZA

“I mercati di riferimento sono sempre gli stessi”, spiega Sandro Boscaini, di Federvini nel corso di Wine2Wine. “Occorre sfondare in alcuni mercati”. “Credo che l’analisi fatta da Pantini sia corretta”, prosegue Ernesto Abbona, dell’Unione italiana vini. “Le imprese se hanno un quadro incerto rallentano e lasciano spazio ai competitor”, continua sottolineando come la vita degli imprenditori “sia sempre più complessa”. “Per questo spingiamo sugli accordi bilaterali come quelli con il Canada e il Giappone – insiste -che danno la possibilità alle imprese di sfondare nei mercati”. Secondo Matilde Poggi della Federazione italiani vignaioli indipendenti “promuovere il vino significa anche promuovere il territorio e il turismo”.

Occorre concentrare le risorse, giochiamo sui nostri grandi operatori, VeronaFiere per il vino, Cibus per il food e l’Ice. Dobbiamo pensare che al di la del consenso occorre raggiungere dei risultati. L’unione fa la forza”, proseguono gli operatori.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi