XYLELLA, LEZZI: BELLANOVA CONFERMA QUANTO TEMEVO. STA DISTRAENDO FONDI A FAVORE DEI GAL E DAJS DOVE SUO SEGRETARIO È AMMINISTRATORE

"La ministra Bellanova ha confermato quanto, purtroppo, temevo. Sta distraendo fondi dagli agricoltori a favore di GAL e DAJS che, vi ricordo, vedono tra presidenti e amministratori il suo segretario particolare. È molto grave. Gravissimo.

Nella nota del suo ministero fa molta confusione. Chiariamo.

Il piano previsto da Gentiloni aveva tre problemi:

1. Carenza di risorse

2. Non raggiungeva tutti i piccoli agricoltori

3. Non tutelava e non garantiva il ripristino del paesaggio.

Nell'ottobre del 2018 stanzio, quindi, 30 milioni di euro in continuità con quel piano perché ritenevo che, comunque, dovesse essere completato.

L'interesse del territorio, però, era la salvaguardia del 70% del territorio stesso che è composto da piccoli agricoltori.

Quindi, a questo punto, in accordo con il ministro Centinaio che approvò l'intento, destinai ulteriori 300 milioni in DISCONTINUITÀ con il passato. La legge prevede la stesura di un nuovo piano PER LA SOLA AREA INFETTA e per i soli agricoltori.

Spero sia chiaro e lo ribadisco ancora una volta: tutto è importante dalla ricerca ai distretti agro-alimentari ma questi soldi sono per chi non ha avuto niente e ha solo disperazione e sconforto".

Lo scrive Barbara Lezzi, ex ministro per il Sud, in merito alla polemica nata ieri in aula in seguito a un suo post in cui asseriva che il ministro Bellanova stava distraendo fondi per la Xylella.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi