XYLELLA, MERCURI: ESEMPIO DI QUANTO ‘PESA’ BUROCRAZIA SU SISTEMA ITALIA

"Sulla questione Xylella è chiaro che i troppi ritardi sono nati dal fatto di aver sottovalutato la questione in una prima fase. Ma anche dalla nascita di tantissimi comitati per la difesa delle piante che bloccarono da subito iniziative che potessero eradicare da subito la malattia. E gli stessi comuni erano contrari all'attivazione della fascia tampone. Tutti motivi dei primi ritardi a cui si sono aggiunte valutazioni superficiali sui primi interventi di eradicazione. Si riteneva addirittura che fosse un'operazione fatta per avere territori liberi da olivi. E sono stati giudicati funzionari del ministero e della regione in base a provvedimenti fatti. Credo che quanto accaduto corrisponda a quello che genera e 'pesa' la burocrazia nel nostro paese". Così ad AGRICOLAE il presidente dell'Alleanza delle cooperative agroalimentari Giorgio Mercuri ricordando come la Xylella non "è solo un problema italiano ma tutto europeo".

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi