ZOOTECNIA, CONFAGRICOLTURA: “UNA CABINA DI REGIA PER RILANCIARE IL COMPARTO OVICAPRINO”

“Nell’ottica di fare sistema va definito e strutturato, anche con i ministeri interessati, una vera e propria ‘cabina di regia’ per gestire la filiera ovicaprina, semplificare il sistema di identificazione dei capi, conoscere e valorizzare le produzioni”. Lo ha sottolineato il presidente della Federazione nazionale degli allevamenti ovicaprini di Confagricoltura Maurizio Podda, che ha fatto il punto sulla crisi del comparto.

Per Confagricoltura la mancanza di dati certi sul settore, l’aumento della pressione contrattuale da parte dei trasformatori, l’ingresso in Italia di importanti quantitativi di prodotti dal resto del mondo permettendo il forte deprezzamento delle nostre produzioni, il disaccoppiamento introdotto nella gestione dei premi comunitari, hanno inciso negativamente, creando occasioni perse per l’allevatore.

Gli allevatori di Confagricoltura hanno auspicato che le misure introdotte in materia di rintracciabilità del latte e delle produzioni ovicaprine con il recente ‘decreto legge emergenze’, entrino al più presto in vigore per una piena valorizzazione del comparto e siano pienamente efficaci. Ritengono poi fondamentale, per non deprezzare e penalizzare la produzione lattiera, anche una riorganizzazione della produzione DOP.

Il riassetto e la riorganizzazione del comparto, a parere di Confagricoltura, passano anche attraverso l’impegno per la tracciabilità e per la trasparenza della filiera, che consentirà una corretta gestione sanitario/veterinaria del gregge. E sarà indispensabile una maggiore sinergia con gli istituti zooprofilattici sperimentali (IZS) territoriali.

“Per definire un’accorta strategia produttiva territoriale/aziendale per il latte e per la produzione di carne è fondamentale avere – ha concluso Podda - dati produttivi trasparenti, certificati da un organismo indipendente,  su capi, latte prodotto e trasformazioni derivate, mettendo la Banca dati nazionale (BDN) nelle condizioni di organizzare le programmazioni produttive dei Consorzi di tutela.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi