ZUCCHERO, COMMISSIONE UE FRENA PROPOSTA ITALIANA E ETIOPA APRE SUPER STABILIMENTO PER RAGGIUNGERE QUOTA 4,9MLN T. ENTRO 2020

Mentre la Commissione Ue dice 'niet' alla proposta di stoccaggio privato del governo italiano, presentata ieri dal ministro delle Politiche agricole e del Turismo Gian Marco Centinaio nel corso del Consiglio Ue Agricolo, l’Etiopia ha appena realizzato un grande zuccherificio con una capacità produttiva di 8.000 – 10.000 quintali di zucchero al giorno, situato nel sud del paese. La raffineria Omo Kuraz III, che ha richiesto un investimento di 290 milioni di dollari per la costruzione, in prestito da una banca cinese, è stata inaugurata dal primo ministro etiope Abiy Ahmed alla presenza del presidente dell’Eritrea Isaias Afeworki, ospite d’onore. Secondo l’agenzia di stampa etiope ENA, la nuova raffineria genererà circa 14.500 posti di lavoro e risponderà alla domanda del mercato mondiale di zucchero bianco e greggio e di altri derivati. L’attuazione di questo progetto ha anche permesso la costruzione di diverse infrastrutture dedicate alla salute, all’istruzione e all’approvvigionamento di acqua potabile nella regione. La costruzione di questa nuova raffineria, l’ottava in Etiopia, rientra nella strategia del governo per raggiungere l’obiettivo di 4,9 milioni di tonnellate di zucchero entro il 2020.

Nonostante le richieste italiane e di altri stati membri, la Commissione Ue non ritiene emergenziale il settore.

Nella campagna 2017-2018, la produzione di zucchero nella UE ha raggiunto il livello record di 21,1 milioni di tonnellate. Per la campagna 2018-2019, a causa della siccità, è previsto un calo di circa 2,5 milioni di tonnellate. Tuttavia, come evidenziato in un recente rapporto della Commissione, il mercato continuerà a restare sotto tensione con prezzi che – rispetto a settembre 2017 – fanno registrare una contrazione del 26 per cento.

“Senza interventi urgenti, è a rischio la stabilità finanziaria delle imprese agricole e il futuro del settore nell’Unione”, aveva sottolineato il presidente della Confagricoltura, Massimiliano Giansanti. Che aveva precisato che “nonostante il previsto calo della produzione europea – ha sottolineato Giansanti – non sono in vista aumenti dal lato dei prezzi, a causa dell’elevato livello (circa 8 milioni di tonnellate) delle giacenze a livello mondiale”.

ZUCCHERO, CENTINAIO: PER UE NON È EMERGENZA MA MOLTI STATI LA PENSANO COME NOI. INTERVENTI IMMEDIATI

"Siamo intervenuti sulla questione zucchero chiedendo interventi immediati per il comparto. Molti paesi la pensano come noi. Purtroppo per la Commissione questa non è un emergenza". Così il ministro delle Politiche agricole e del Turismo Gian Marco Centinaio dal Cdm agricolo in corso.

UE: DIFFICOLTA’ SETTORE ZUCCHERO, CENTINAIO: COMMISSIONE CONTRARIA A NOSTRA PROPOSTA, FAREMO DI TUTTO PER AIUTARE PRODUTTORI

Il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio, sta partecipando in Lussemburgo al Consiglio europeo dei Ministri dell'Agricoltura e della Pesca.

Tra i punti in discussione: la proposta da parte dell’Italia di attivare urgentemente possibili misure finalizzate a sostenere le imprese del settore dello zucchero, in forte difficoltà a causa del surplus produttivo registrato in alcuni Paesi dell’Unione, e che ha generato un calo delle quotazioni mai avuto in precedenza.

Il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio, ha proposto alla Commissione, di attivare lo stoccaggio privato dello zucchero, come misura in grado di fornire un segnale ai mercati e contribuire a limitare l’eccesso e, almeno nel breve e medio periodo, bilanciare il mercato.

Si sono espressi a favore della proposta italiana, la Croazia, la Spagna, l’Ungheria, la Polonia, il Belgio, la Grecia, la Romania, la Repubblica Ceca e la Slovacchia; contrari l’Olanda, la Danimarca e la Germania. Astenuta la Francia.

“La Commissione si è dichiarata contraria alla nostra proposta di stoccaggio privato in quanto considerata troppo onerosa e poco efficiente – afferma il Ministro Gian Marco Centinaio – sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori".

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

RISO, VITTORIA ITALIANA. MARTINA E CALENDA RIVENDICANO, PERO’ QUANDO CLARKE DISSE A ROMA CHE UE ERA DISPONIBILE MA ITALIA NON AVEVA INVIATO NULLA , MINISTRO SI ALZO E ANDO VIA
06/11/2018

RISO, VITTORIA ITALIANA. MARTINA E CALENDA RIVENDICANO, PERO’ QUANDO CLARKE DISSE A ROMA CHE UE ERA DISPONIBILE MA ITALIA NON AVEVA INVIATO NULLA , MINISTRO SI ALZO E ANDO VIAL'EX MINISTRO MIPAAF AL G7 DI BERGAMO: IO NON SONO PER I DAZI, MA PER LA GLOBALIZZAZIONE

Una grande vittoria italiana quella del riso. La Commissione Ue ha chiuso l’indagine di salvaguardia sul riso riconoscendo il danno alla risicoltura italiana e con la proposta di ripristinare per tre anni i dazi. Nei prossimi giorni lavoreremo per avere la conferma definitiva. Ad annunciarlo il ministro delle Politiche agricole […]

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi