A BOVIMAC IL CONVEGNO DI APIMA MANTOVA CON GIAN PAOLO TOSONI LA FISCALITA’ COMUNALE DEGLI IMMOBILI E LA LEGGE DI STABILITA’

Apima Mantova porta come sempre temi molto caldi al Bovimac, la 21ª mostra provinciale bovina d’inverno e la 18ª rassegna delle macchine e attrezzature per l’agricoltura e la zootecnia.
Domenica 19 gennaio, alle ore 10, nella nuova sala convegni del polo fieristico di Gonzaga, interverrà Gian Paolo Tosoni, commercialista, pubblicista del Sole 24 Ore, fra i più noti esperti di fiscalità in agricoltura a livello italiano.
“Anche questa volta – dichiara il presidente Marco Speziali – Apima chiederà a Gian Paolo Tosoni di toccare i temi di attualità, come la fiscalità comunale degli immobili e le novità introdotte dalla legge di stabilità. Uno specialista come Tosoni sarà quanto mai necessario, visto che ad oggi molti aspetti dei nuovi provvedimenti fiscali sono poco chiari”.
Il convegno è aperto a tutti e abbraccerà, come detto, anche la fiscalità comunale, quindi non si rivolge soltanto al mondo dell’agricoltura.

IL RUOLO DELLA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA IN ITALIA
Un’analisi condotta da Nomisma e presentata lo scorso ottobre a Bari ha evidenziato che gli agromeccanici hanno coperto quasi 4 milioni di giornate nelle aziende agricole, tanto che appena il 28% delle imprese agricole ha effettuato acquisti di macchine agricole (nuove e usate) negli ultimi 5 anni.
Il ruolo delle imprese agromeccaniche è strategico sul piano della sostenibilità: ambientale, economica, sociale, ma anche con riferimento alla sicurezza sul lavoro.
“Presto molte aziende si renderanno conto che farsi interpreti di un’agricoltura più verde porta con sé, nel medio periodo, una serie di vantaggi anche dal punto di vista dei bilanci aziendali”, afferma il direttore di Apima Mantova, Sandro Cappellini.
E la sfida dell’innovazione, inevitabilmente, coinvolgendo anche l’organizzazione aziendale, non potrà che far leva prioritariamente sulla risorsa del contoterzismo agrario.
“Innovare significa anche sostenere lo sviluppo della filiera agricola e agroalimentare sul fronte della sicurezza alimentare e della salubrità del prodotto – spiega Cappellini -. Le nuove tecnologie, a partire dalle fasi di raccolta in campo fino allo stoccaggio (pensiamo ai cereali, ma non solo), devono rispondere alle esigenze, sempre più elevate, di food security”.

IL MERCATO DELLE MACCHINE AGRICOLE IN ITALIA NEL 2013
In Italia operano circa 300 imprese costruttrici, che sviluppano un giro d’affari di circa 7,5 miliardi di euro. Questo colloca il mercato generato dai costruttori italiani al primo posto per gamma di prodotto e al secondo posto, dietro agli Stati Uniti, per fatturato.
Le vendite di trattrici e mezzi agricoli subiscono un costante calo da cinque anni. Rispetto alle 60mila unità vendute 15 anni fa, oggi le vendite di trattori sono scese sotto quota 20mila.
Le ultime elaborazioni di FederUnacoma, sindacato di rappresentanza dei costruttori, aderente a Confindustria, sulla base dei dati del ministero dei Trasporti, indicano che anche nei primi 10 mesi del 2013 le immatricolazioni di trattori sono scese del 4,2%, con 16.410 mezzi registrati, a fronte dei 17.138 venduti nello stesso periodo dell’anno precedente.
Accanto ai trattori, hanno registrato una flessione nel periodo gennaio-ottobre 2013 anche le trattrici con pianale di carico e rimorchi (rispettivamente -17,8% e -6,2%); segno positivo, invece, per le mietitrebbie: +11,7% nei primi 10 mesi del 2013.
“Consentire alle imprese agromeccaniche di accedere ai fondi della Pac, con particolare riguardo all’innovazione nella meccanizzazione agricola – commenta Speziali – porterebbe benefici ai costruttori di macchine agricole, attraverso una ripresa delle vendite, ma allo stesso tempo anche agli agricoltori, che da una modernizzazione del parco mezzi dei contoterzisti potrebbero beneficiare in termini di migliori rese in campo, maggiore sicurezza e controllo sui prodotti della campagna e minori spese per i servizi in conto terzi”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi