AGEA, ECCO LO SCHEMA CONVENZIONE CAA: SOLO LAVORATORI DIPENDENTI. MA PROFESSIONISTI NON CI STANNO E ANNUNCIANO GUERRA

image_pdfimage_print

Si rivede la convenzione Agea-Caa con la volontà di vincolare i Centri di assistenza agricola a utilizzare solo lavoratori tecnici dipendenti. Quindi niente più liberi professionisti esterni.

Uno schema di convenzione per il 2020 - inviato ai Caa da Agea e di cui AGRICOLAE è venuta in possesso - che mette le mani a una caratteristica che potrebbe cambiare in maniera sostanziale l'operatività dei Centri di assistenza agricola. Sopratutto per le organizzazioni agricole che si avvalgono di professionisti esterni chiamati unicamente a preparare le domande Pac e Psr.

Si legge all'articolo 4 al comma 1 dello schema di convenzione: "entro il 30 settembre 2020 tutti gli operatori abilitati ad accedere ed operare nei sistemi informativi dell'organismo pagatore devono essere lavoratori dipendenti del Caa o delle società con esso convenzionate".

Una bozza che ha fatto infuriare il Collegio degli Agrotecnici che - da quanto apprende AGRICOLAE - ha risposto all'Agea di Pagliardini parlando di "grave distorsione della concorrenza" per quanto riguarda la prestazione dei servizi professionali.

Già nel 2000 intervenne l'Antitrust per fermare un possibile monopolio che escludesse i liberi professionisti. Oggi a regolamentare la questione è il decreto legislativo 165 del 1999 che prevede che i Caa possano essere istituiti sia dalle organizzazioni professionali agricole (quelle maggiormente rappresentative) o da loro associazioni e associazioni di libero professionisti.

Qui di seguito AGRICOLAE pubblica lo schema di convenzione:

SCHEMA DI CONVENZIONE OP_CAA 2020

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Tags: × ×

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

CURA ITALIA, ANTICIPO PAC RISCHIA DI SLITTARE. MAXIEMENDAMENTO PREVEDE IL 15 MAGGIO MA RAGIONERIA STATO CHIEDE IL 15 GIUGNO. I TESTI

CURA ITALIA, ANTICIPO PAC RISCHIA DI SLITTARE. MAXIEMENDAMENTO PREVEDE IL 15 MAGGIO MA RAGIONERIA STATO CHIEDE IL 15 GIUGNO. I TESTIECCO IL MAXIEMENDAMENTO E LA NOTA DELLA RAGIONERIA DELLO STATO. LA PARTITA SI GIOCHERA ALLA CAMERA

Il maxiemendamento al Cura Italia ha avuto l’ok del Senato. Ma resta in forse se l’anticipo della Pac, chiesto e ottenuto dal Mipaaf e previsto per il 15 maggio, slitterà al 15 giugno. Infatti, sebbene nel testo bollinato e approvato – che AGRICOLAE allega di seguito – figuri a pagina […]



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi