CENTINAIO: AGRICOLTURA NON HA COLORE POLITICO. CREARE PIANO OLIVICOLO A MEDIO-LUNGO TERMINE. SU XYLELLA INTERVENTO DRASTICO E IMPORTANTE CON LA VERA SCIENZA. VIDEO INTERVISTA

“C’è stata massima disponibilità da parte di tutti i parlamentari e gli schieramenti politici a darci una mano a risolvere i problemi.” Così il ministro Centinaio sul tema dei gilet arancioni e sulla situazione agricola in Puglia.

"Penso all’emendamento sulle gelate, in cui ho ricevuto disponibilità da tutti i parlamentari a supportare quell’emendamento con una firma. Polemiche non ne ho viste, dichiara il ministro, invece ho visto il tentativo di qualcuno di inserirsi ma la cosa che mi è piaciuta è che il mondo dell’agricoltura ha detto che l’agricoltura non ha colore politico.”

“Sul piano olivicolo nazionale ringrazio il sottosegretario Alessandra Pesce per aver recuperato il tempo perso, ha dichiarato il ministro. L’Italia ha perso terreno rispetto altre nazioni europee, come la Spagna dove hanno recuperato posizioni sulla produzione dell’olio rispetto al nostro paese. Adesso c’è la voglia di dare un progetto certo e a medio-lungo termine, che non sia il classico provvedimento che dura meno di una legislatura.”

“La xylella aumenta di venti chilometri all’anno ed è un problema riconosciuto dalla scienza, l’obiettivo che ho è quello di evitare che l’Italia sia “xylella free”. Penso ai vivaisti italiani che esportano in tutto il mondo e che fanno business perché hanno una professionalità importante, perciò l’Italia non può essere considerata a livello mondiale uno stato affetto dalla xylella. In questo momento la dobbiamo contenere come ci chiede l’Europa, dobbiamo fare un intervento drastico e importante in collaborazione con la vera scienza.”

“Il decreto ministeriale sulla xylella, ha proseguito Centinaio, prevede che la scienza possa andar avanti con i suoi studi, oltre alla possibilità di fare le eradicazioni, così come ci chiede l’Europa, che ci piaccia o no. Prevede inoltre la possibilità agli operatori di avere un ristoro economico, perché l’obiettivo di questo progetto di lotta alla xylella è di dare una mano economica per poter ripartire nel migliore dei modi.”

Alessandro Di Bona

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi