AGRICOLTURA, TRASFORMATORI TABACCO ITALIA CERTIFICA SICUREZZA SUL LAVORO E DIRITTI LAVORATORI

 

Garantire un’agricoltura sicura e sostenibile assicurando, nel contempo, una produzione dagli elevati standard qualitativi, il rispetto del territorio e dell’ambiente e il corretto trattamento dei diritti dei lavoratori, è uno degli obiettivi raggiunti da TTI – Trasformatori Tabacchi Italia attraverso un percorso di sensibilizzazione che ha portato le aziende della filiera tabacchicola a implementare i programmi  ALP (Agricoltural Labour Practices) e STP (Sustainable Tobacco Program). Un impegno illustrato oggi in occasione dell’incontro “Sicurezza e lavoro nella filiera del tabacco”, organizzato a Città di Castello da TTI - Trasformatori Tabacco Italia in collaborazione con Confagricoltura Umbria, che ha visto la partecipazione di Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria, Luciano Bacchetta, Sindaco di Città di Castello, Alessandra Ligi, Direttore Regionale Umbria Inail, Roberto Pennesi, Capo dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, Pietro Pellegrini, Segretario Nazionale PMI e Tabacco UILA e Paolo Scura, Presidente del Comitato regionale Croce Rosa Italiana. Fabio Rossi, Presidente TTI, ha commentato i risultati raggiunti e illustrato le strategie e le prospettive per il futuro della tabacchicoltura nell’Alta Valle del Tevere.

Oggi TTI può certificare che il 100% delle aziende della filiera tabacchicola sta implementando i programmi ALP che puntano al corretto trattamento dei diritti del lavoratore, tutelano la parità di genere, sesso e razza, e contemplano l’esclusione del lavoro e dallo sfruttamento minorile. Il settore del tabacco è stato, infatti, un pioniere, rispetto agli altri comparti agricoli, nell’attuazione di programmi di responsabilità sociale e oggi rappresenta un esempio virtuoso nell’implementazione di Buone Pratiche Agricole che impongono il monitoraggio, la tracciabilità e regole atte a garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro. Risultati importanti che nascono dagli elevati standard richiesti dalle multinazionali del settore, come JTI - Japan Tobacco International, con le quali il Consorzio TTI ha stipulato da anni accordi commerciali.

Tutte le aziende della filiera tabacchicola, infatti, hanno siglato con TTI un contratto con clausole che impongono il rispetto degli standard ALP e STP e ciclicamente vengono sottoposte ad audit, con l’invio di tecnici che hanno il compito di verificare la qualità del prodotto e rilevare l’adempimento dei requisiti ALP. Il Consorzio, anche attraverso la diffusione di materiale informativo sulle buone pratiche di lavoro da rispettare, contribuisce così alla tutela dei lavoratori.

“Produrre in modo responsabile è un imperativo che il settore del tabacco ha fatto proprio da più di un decennio, con programmi di monitoraggio, tracciabilità e miglioramento della qualità del processo oltre che del prodotto, e con buone pratiche messe in atto per allinearsi agli standard ALP e STP – ha dichiarato Fabio Rossi, Presidente di TTI – Il sistema di informazione, verifica e certificazione di rispetto delle buone pratiche promosso da TTI, fa del comparto tabacchicolo uno dei più virtuosi del settore agricolo, sia in termini di gestione delle aziende, che dei lavoratori e dei rapporti con i sindacati”.

 

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi