AGRINSIEME OPERATIVO IN LIGURIA

9ftnqg“Agrinsieme” sbarca anche in Liguria. Il nuovo coordinamento nazionale che rappresenta le aziende e le cooperative di Cia, Confagricoltura e Alleanza delle cooperative presto sarà operativo anche in Riviera grazie al futuro coordinamento territoriale che nascerà per unificare le strategie per la diffusione di strumenti di collaborazione tra imprese agricole e tra i diversi soggetti della filiera agroalimentare, agroindustriale e della distribuzione e per confrontarsi con il mondo della politica locale e settoriale. Una sorta di modello organizzativo come quello del Copa-Cogeca, il momento di raccordo europeo tra tutte le sigle del settore agricolo e cooperativo dei Paesi membri, che è interlocutore unitario della Commissione e del Parlamento della Ue.

Un “nuovo modello di rappresentanza che integra storie e patrimoni di valori che non vengono annullati, ma esaltati in una strategia unitaria fortemente orientata al futuro, rappresentando un reale valore aggiunto rispetto a quanto le organizzazioni hanno realizzato e continueranno a realizzare autonomamente”. Politiche di rafforzamento dell’impresa; sistematica azione di semplificazione burocratica; politiche di corretta gestione delle risorse naturali (suolo ed acqua) e aggiornamento del quadro normativo di riferimento a livello europeo, nazionale e regionale sono i 4 punti previsti dal piano di lavoro che spianerà la strada al lungo percorso lavorativo del nuovo coordinamento locale. “Con questa iniziativa nasce una stagione nuova per il mondo agricolo – commenta Aldo Alberto, presidente provinciale della Confederazione italiana agricoltori -, che finalmente si rapporta con le istituzioni e in generale con l’esterno come un mondo unito, superando le storiche frammentazioni che troppo spesso ne hanno frenato lo sviluppo. Un nuovo modo per diffondere strumenti di collaborazione tra le imprese agricole ed i soggetti della filiera agroalimentare attraverso nuove iniziative di rete e di aggregazione”. “Agrinsieme è il nuovo strumento capace di dare maggiore forza alle richieste e alle grida di allarme che provengono dal mondo agricolo – aggiunge il presidente provinciale di Confagricoltura, Massimo Rebella -. Grazie alla collaborazione di tutti, finalmente le nostre produzioni agricole e floricole potranno essere tutelare al meglio. Infatti, per la prima volta, tutti insieme, con le idee e le proposte di ognuno, saremo in grado di dare maggiore forza a tutte quelle azioni che servono per agevolare lo sviluppo della nostra agricoltura”.

com/neo

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi