CENTINAIO, LEGA: GOVERNO TENDA LA MANO A FILIERA TURISMO E ACCOGLIENZA

image_pdfimage_print

"Il governo tenda la mano al settore dei pubblici esercizi, che insieme alla filiera del turismo e dell'accoglienza, risulta quello più in difficoltà nel presente e nelle sue prospettive future. Si prevedano finanziamenti a fondo perduto e una significativa immissione di liquidità per i bar, i ristoranti, le discoteche, gli stabilimenti balneari e tutte le attività che necessitano, consentendo loro di provvedere così alle spese fisse e a quelle gestionali e provando a scongiurare la chiusura. Come ricordato anche dalla Federazione Italiana Pubblici Esercizi, mantenendo prioritaria la salute degli italiani e seguendo le indicazioni che ci arrivano da virologi e infettivologi, è necessario sostenere l'intero comparto cominciando a ragionare anche del prossimo futuro e sulle modalità di graduali riaperture che potrebbero permettere alle migliaia di attività coinvolte di tendere a quella necessaria prospettiva di ripartenza, perchè il sistema Italia lo si fa grande anche offrendo la nostra impareggiabile ristorazione, preparando un caffè dietro un bancone o garantendo ogni servizio sulle nostre bellissime spiaggie". 

Così il senatore della Lega Gian Marco Centinaio, già ministro del Turismo.   

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi