EXPO VERONA: MANTOVANI, RIELLO, ROTA.

"Il mio augurio e' che il vino trascini nel mondo tutto il resto dell'Italia'. E' questo l'auspicio espresso da Ettore Riello, presidente di Veronafiere, alla conferenza stampa di presentazione del padiglione del vino a Expo 2015. Il presidente ha ricordato l'importanza delle fiere come leva straordinaria per tutti i comparti economici del paese, sottolineando il rilievo di Veronafiere nel settore fieristico agroalimentare.

"Verona è da sempre impegnata nel settore agroalimentare, e credo che abbiamo molto da dire. Il vino è una delle costole più rilevanti, anche grazie ai produttori italiani, che negli ultimi anni hanno imparato a guardare all’estero, e noi andiamo in giro a testa alta" ha detto per poi aggiungere "finalmente si comincia a lavorare. Expo e' una grande occasione, mi piacerebbe che non fosse solo una vetrina, ma che ci fossero anche elementi tangibili di svolta economica per il settore. È stato complesso arrivare qui, ma alla fine ci siamo, anche grazie alla spinta delle ultime edizioni di Vinitaly, in crescita continua. Sulla scorta di tutto questo, non ci rimane che fare l’ultimo grande sforzo ed arrivare preparati”.

Di non perdere nulla di quanto sarà utilizzato al Padiglione Vino si è preoccupato il dg di Veronafiere Giovanni Mantovani. "Nulla verrà perso del Padiglione. Gli spazi espositivi, le forme comunicative i materiali saranno riutilizzati in altri eventi Vinitaly e dedicati al vino all'estero" ha detto. "Durante l’Expo abbiamo voluto dare importanza alle grandi emozioni e grandi capacità di immedesimarsi nel visitatore che per la prima volta si avvicina alla cultura del vino, che per molti Paesi non è così scontata". In quest'ottica sarà realizzata la Biblioteca del Vino, un grande spazio dove si potranno conoscere e degustare tanti prodotti del nostro Paese mentre accanto alla Biblioteca, ci saranno degli spazi dove consorzi ed aziende potranno creare eventi ed iniziative. "in questo spazio che si articolerà anche in spazi per wine tasting" ha spiegato il dg "ci sarà un grande coinvolgimento dei protagonisti del vino italiano, dai sommelier agli esperti, insieme proprio alle aziende ed ai territori. Metteremo a disposizione due strumenti che Vinitaly utilizza costantemente: l’International Academy, che formerà gli Ambasciatori del Vino Italiano, e lo shop, dove ci sarà la possibilità per chiunque di acquistare le bottiglie di vino assaggiate al primo piano,che arriveranno direttamente a casa.”

Ad illustrare il concept architettonico del padiglione del vino l'architetto Italo Rota: “Il padiglione ruoterà intorno al concetto di sincerità. La prima parte è una parte che serve ad avvicinare le persone ad una materia tanto particolare come il vino, attraverso un viaggio lungo un anno, legato alle mani che lo producono, ed alle mani che lo vorrebbero toccare, visto che ci sarà una massa di 50.000 litri di vino subito all’ingresso." Coinvolti tutti i sensi, a partire dall'olfatto. L'esperienza olfattiva si realizzerà attraverso dei grandi nasi che offrono gli odori del vino, mentre il passaggio al secondo piano avverrà sotto dei grandi acini che si potranno toccare. "Al secondo piano" ha proseguito Rota "c’è la parte più interessante: la biblioteca del vino 1.000 vini, trattati come romanzi, con persone che aiuteranno nella “lettura”: il segreto sarà non accorgersi della grande organizzazione che servirà per tenere le fila di tutto. È dedicato completamente al futuro del vino, l’uscita passa per un tunnel di viti, una pianta straordinaria, che ha costruito l’ambiente della nostra identità. Il vino è materia viva, e noi lo trattiamo così”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi