FILIERE, MIPAAF: AL VIA LE COMMISSIONI UNICHE NAZIONALI CON PIU’ TRASPARENZA DI MERCATO

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che sono stati firmati oggi, di concerto con il Ministero dello sviluppo economico, i decreti direttoriali istitutivi di cinque Commissioni Uniche Nazionali - CUN, relative ad alcune delle filiere più rappresentative del comparto agroalimentare italiano.

Dopo un lungo lavoro di condivisione e confronto con le filiere interessate, sono state rinnovate e allineate alla nuova normativa le Commissioni già esistenti (Cun Conigli, Cun Suini da macello, Cun Suinetti, Cun Tagli, Cun Grasso e strutti), recependo le ultime disposizioni in materia volte a garantire una maggiore trasparenza nelle relazioni contrattuali tra gli operatori di mercato e nella formazione dei prezzi. Per la prima volta i Ministeri hanno disposto una verifica dell'effettiva rappresentatività delle parti, attraverso la raccolta delle deleghe dei loro associati e la relativa ripartizione dei commissari.

Nella stessa direzione va anche la decisione di avvalersi di una quotazione unica a livello nazionale con l'elaborazione di un prezzo indicativo unico, attraverso la sospensione delle rilevazioni autonome delle borse merci per i prodotti trattati dalle rispettive CUN.

I decreti, i Regolamenti di funzionamento, le Schede di mercato e i Listini relativi a ciascuna Commissione Unica Nazionale sono disponibili sul sito del Mipaaf e di Borsa Merci Telematica Italiana scpa - BMTI, a cui sono affidate le segreterie delle Commissioni.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

UE, DE CASTRO AD ASSEMBLEA FRANCESE, NON LIQUIDARE LA PACÈ SBAGLIATO NUOVO MODELLO POLITICA AGRICOLA AVANZATO DA COMMISSIONE UE

  “È concettualmente sbagliato un modello di riforma che potrebbe dare il via al declino della Politica agricola dell’Ue e, in particolare, alla sua dimensione comune. Sbagliato perché comporta rischi inaccettabili, primo fra tutti la ri-nazionalizzazione della PAC che da mezzo secolo rappresenta un modello di crescita del sistema agricolo e […]