FONDI UE, COPAGRI: PEGGIORA SALDO ITALIA-EUROPASI FACCIA PRESENTE IN NEGOZIATO PAC

“E' grave e da tenere nel dovuto conto nell'ambito dei negoziati sulle prospettive finanziarie dell'Unione Europea e sulla riforma della PAC quanto si apprende dalla Corte dei conti circa il peggioramento dello status di contribuente netto del nostro Paese in merito alla formazione del bilancio europeo. Versiamo 16 miliardi di euro nelle casse dell'Unione, con un aumento rispetto al 2010 del 4,9%, per riceverne poco più di 9, con un aumento sul 2010 dell'1,3%. Inoltre bisogna calcolare la quota di rimborso alla Gran Bretagna, che nel 2011 è stata pari a 700 milioni. Il saldo è dunque sempre più negativo per ben 6,7 miliardi di euro. Un quadro che non deve restare circoscritto alle riflessioni del nostro Parlamento, ma che deve essere fatto pesare in modo fermo ed autorevole dal Governo italiano già nel vertice dei Capi di Stato e di Governo sul bilancio europeo del 7 ed 8 febbraio e nel negoziato sulla riforma della PAC. Posto il perdurare ormai da anni di questa gravosa posizione, l'Italia non deve essere in nessun modo penalizzata né nella formazione del bilancio finanziario comunitario, né nel particolare campo della PAC, per la quale ribadiamo la necessità dell'invarianza della spesa e di risorse per il nostro Paese adeguate ai sacrifici cui siamo sottoposti per contribuire economicamente alla vita ed allo sviluppo dell'Unione Europea”. Lo ha detto il presidente della COPAGRI, Franco Verrascina, con riferimento alla relazione della Corte dei conti sui rapporti finanziari con l'Unione Europea.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi