INTERROGAZIONE BERNINI, MISTO SENATO, SU FONDO PER EVENTI CALAMITOSI IN AGRICOLTURA

Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-00434

presentata da

ANNA MARIA BERNINI BOVICELLI

mercoledì 28 novembre 2018, seduta n.064

BERNINI, MALAN, BATTISTONI, BERUTTI, LONARDO, SERAFINI - Al Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo - Premesso che:

in occasione della discussione del Documento di economia e finanza Forza Italia aveva avuto modo di fare alcuni rilievi in merito a quanto inserito sul comparto agricoltura. Nella fattispecie, fra l'altro, si sottoponeva all'attenzione del Parlamento e del Governo che l'agricoltura non è solo programmazione ma soprattutto un'attività soggetta ad imprevisti, calamità naturali che penalizzano fortemente gli agricoltori;

nel periodo estivo 2018, ci sono stati diversi episodi di grandinate fuori stagione che hanno annientato fino al 100 per cento della produzione di alcuni agricoltori che hanno visto l'impossibilità non solo di guadagnare per la stagione, ma anche di rientrare dei costi fino ad allora sostenuti;

si suggeriva, per questi motivi, la possibilità di prevedere un fondo che potesse dare ristoro a quanti erano rimasti vittime dei suddetti eventi calamitosi;

con l'arrivo dell'autunno, si è assistito ad un aumento esponenziale dei danni provocati dal maltempo alle persone, in primis, ma anche all'agricoltura;

il mese di novembre, in particolare, è stato caratterizzato da eventi atmosferici di notevole entità che hanno fatto registrare un aumento del 100 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno;

a mero titolo esemplificativo, le associazioni di categoria segnalano, con una stima approssimativa dei danni, importi pari ad oltre un milione di euro per la Campania, così come in Puglia, Calabria, Sicilia, Marche, Umbria, nel Lazio addirittura di oltre 30 milioni di euro con circa 200 imprese agricole colpite, in Lombardia 60 milioni, mentre in Veneto ed in Trentino-Alto Adige si parla di oltre 110 milioni di euro, eccetera,

si chiede di sapere:

se non sia il caso di prendere coscienza dell'indiscutibile cambiamento climatico a cui si sta assistendo e fornire immediatamente una risposta concreta alle regioni ed agli agricoltori, istituendo un fondo ad hoc per le aziende agricole vittime di questi eventi e contestualmente investire in fondi che possano migliorare le infrastrutture, come il piano invasi;

se il Ministro in indirizzo non ritenga di fornire una risposta alle imprese vittime del maltempo che rischiano di dover cancellare centinaia di migliaia di posti di lavoro attualmente in essere, rispetto alle potenzialità di crearne di nuovi;

se non ritenga di destinare una parte adeguata delle risorse previste per il reddito di cittadinanza al fondo ad hoc menzionato, per consentire la ripresa al comparto dell'agricoltura, motore del Paese, tenuto conto che già nello scorso anno aveva registrato un calo di oltre il 4 per cento del Pil, destinato a diminuire drasticamente anche in futuro.

(3-00434)

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi