INTERROGAZIONE L’ABBATE, M5S CAMERA, SU MANCATI PAGAMENTI IPPICA

Atto Camera Interrogazione a risposta scritta 4-10023 presentato da L'ABBATE Giuseppe, M5S, mercoledì 29 luglio 2015, seduta n. 471 per sapere a quanto ammontino oggi i crediti ippici motivati dai predetti lodi e dai mancati regolari pagamenti del dovuto dai concessionari delle scommesse ippiche;
quali iniziative siano state adottate o si intendono adottare per consentire il pagamento delle spettanze dovute a beneficio della filiera ippica.

 

L'ABBATE, GALLINELLA, PARENTELA, BENEDETTI e GAGNARLI. — Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. — Per sapere – premesso che:

la legge 7 agosto 2012, n. 135, ha stabilito la soppressione immediata dell'ASSI (subentrata all'UNIRE con legge 15 luglio 2011, n. 111 ma mai dotata di statuto) con il passaggio al Ministero competente, tra l'altro, di tutti i rapporti passivi e attivi;

la rendicontazione di chiusura del bilancio, alla data del 14 agosto 2012, nonché la rendicontazione al termine del 2012 hanno evidenziato residui attivi, in larga parte, imputabili a minori introiti previsti dal bando di concessione tra Agenzia delle dogane e dei monopoli e agenzie per l'accettazione di scommesse ippiche, il quale imponeva la corresponsione dei cosiddetti «minimi garantiti» e prelievi a favore del settore ippico, quale terzo beneficiario;

tra i «residui attivi» compaiono i cosiddetti «lodi arbitrali». I lodi (all'esito delle procedure arbitrali promosse dai concessionari delle scommesse ippiche, che da verifica operata attraverso il totalizzatore SOGEI al 19 ottobre 2012 ammontavano a oltre 44 milioni di euro) condannarono il Ministero dell'economia e delle finanze e il Ministero in indirizzo al risarcimento dei danni subiti dai predetti per inadempimenti delle amministrazioni: risarcimento che i concessionari hanno operato nel corso degli anni tramite la trattenuta dalle somme da destinare all'ASSI (ex UNIRE) –:

a quanto ammontino oggi i crediti ippici motivati dai predetti lodi e dai mancati regolari pagamenti del dovuto dai concessionari delle scommesse ippiche;

quali iniziative siano state adottate o si intendono adottare per consentire il pagamento delle spettanze dovute a beneficio della filiera ippica. (4-10023)

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi