MIPAAF, MARTINA SI DIMETTE “PER RISPETTO RUOLO ISTITUZIONALE”I RINGRAZIAMENTI DELLA FILIERA

martina

"Da questo pomeriggio non sono più Ministro delle politiche agricole. Ho rassegnato le dimissioni per rispetto del ruolo istituzionale che ho avuto l'onore di ricoprire e per l'impegno che sono chiamato a svolgere in questa fase per il Partito Democratico". Lo scrive su Twitter il ministro delle Politiche Agricole Martina

DIMISSIONI MARTINA, GIANSANTI, CONFAGRICOLTURA: GRAZIE PER LAVORO SVOLTO. NE CAPIAMO MOTIVAZIONI

image_pdfimage_print

Ringraziamo Maurizio Martina per il lavoro svolto ed il contributo dato negli anni in cui ha ricoperto la carica di Ministro, apprezzando la sensibilità istituzionale del gesto e comprendendone le ragioni che ne sono alla base. Così il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti in merito alla notizia delle dimisioni del minsitro Martina.

MARTINA, I RINGRAZIAMENTI DELL’ALLEANZA COOPERATIVE AGROALIMENTARE

image_pdfimage_print

“Ringraziamo Maurizio Martina per l’impegno che ha dedicato all’agroalimentare italiano durante il suo mandato da Ministro, in particolare per l’attenzione dedicata agli asset strategici del settore e alle politiche di internazionalizzazione”. Così Giorgio Mercuri, Presidente Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, commenta le dimissioni del ministro Maurizio Martina.

DIMISSIONI MARTINA, UNCI AGROALIMENTARE: RINGRAZIAMENTO PER QUANTO FATTO PER IL SETTORE

image_pdfimage_print

Il Presidente di UNCI Agroalimentare Gennaro Scognamiglio nel prendere atto delle dimissioni di Maurizio Martina da Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ha espresso parole di apprezzamento e di ringraziamento per il servizio da lui svolto a favore dei settori dell’Agroalimentare Italiano così strategici per l’economia del nostro Paese.

Scognamiglio ha infatti sottolineato la qualità del lavoro svolto dall'ex Ministro, ora segretario reggente del Partito Democratico, nel valorizzare le produzioni agricole, nel taglio della fiscalità, nel dare sostegno all'insediamento dei giovani nelle campagne (Banca delle Terre incolte), fino all'etichettatura Made in Italy e di come al contempo abbia difeso la pesca italiana in sede comunitaria. “L’auspicio per il dopo Martina - ha sottolineato il Presidente di UNCI Agroalimentare – è che chi erediterà il dicastero delle Politiche Agricole lo faccia in continuità e nella scia del lavoro svolto da Martina, difendendo le conquiste e, se possibile, incrementando i progressi fin qui registrati dal settore”

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi