OLIO, PANDOLEA E NAC INSIEME PER DIFFONDERE CULTURA LEGALITÀ’ A SCUOLALEZIONI SU TUTELA OLIVICOLTURA QUALITA’ E TECNICHE ANTIFRODE

capelli-lucenti-con-olio-di-oliva-olio-extravergine-di-olivaL’impegno nella lotta alle frodi alimentari è una priorità che non riguarda solo le forze di polizia e i vari organi di controllo, ma coinvolge il mondo dell’associazionismo e della scuola con la partecipazione degli stessi studenti e del corpo dei docenti. E’ questo lo spirito che muove le iniziative di Pandolea, l’associazione nazionale delle donne produttrici di olio extra vergine di oliva, che domani mattina – 8 febbraio a Roma – promuoverà un evento di educazione alla legalità. L’iniziativa, che si inserisce in un più ampio programma di educazione al consumo consapevole dell’olio extra vergine di oliva di alta qualità italiana, vedrà Pandolea e il comando dei Carabinieri NAC, nucleo antifrodi comunitarie del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali impegnati in un incontro sul tema “abbasso la frode: extravergine = qualità”. L’evento coinvolgerà gli studenti dell’Istituto T.B.C. San Benedetto di Latina e quelli degli Istituti comprensivo Corrado Melone di Ladispoli (Rm) e Giovanni Verga di Pontinia (LT) sui temi della tutela dell’olivicoltura di qualità con particolare riferimento alle tecniche antifrode e di antisofisticazione. Le lezioni saranno tenute dal maggiore Riccardo Raggiotti, comandante del Nucleo Antifrodi Comunitarie dei Carabinieri di Roma e dalla stessa Loriana Abbruzzetti, presidente di Pandolea. A questo incontro si giunge dopo ch gli allievi dell’Istituto Sanbenedetto di Latina del 4°anno del corso per tecnico chimico biologico hanno affrontato l'argomento olio di oliva dal punto di vista della composizione chimica e delle relative procedure analitiche impiegate per identificarle e dosarle. Il corso è stato inserito nell'ambito di un segmento formativo tematico, designato come attività di alternanza scuola lavoro, e denominato analisi chimica degli alimenti. Gli stessi studenti, accompagnati nel loro percorso formativo da docenti esperti, hanno acquisito una formazione specifica che si è rivelata determinante per la conoscenza delle caratteristiche qualificanti un olio extra vergine di oliva. Tra di essi sta crescendo l’interesse di diventare a loro volta formatori di consumatori più giovani nell'attività proposta da Pandolea, Uliveti del Lazio e Carabinieri NAC. Un’attività che viene tenuta dall’associazione nella massima considerazione “perché – afferma la presidente Loriana Abbruzzetti - rappresenta un modo intelligente di coinvolgere le nuove generazioni nella difesa della nostra identità e dei valori economici del territorio”.

com/elf

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi