PECORINO ROMANO DOP, PALITTA: CHIEDIAMO INCONTRO CON BELLANOVA PER DARE A FILIERA DA 25MILA ADDETTI UN FUTURO STABILE

"La questione sarda è rimasta aperta. Ha avuto una fase di grande impegno da parte del ministero delle Politiche agricole e delle istituzioni nazionali. Ora con il nuovo ministro, vista la sensibilita e l'attenzione mostrata da Teresa Bellanova e le problematice e le emrgenze previste dal decreto occorre proseguire nella direzione della risoluzione della crisi del latte Ovicaprino. Per noi è importante che il minsitro riprenda quel discorso". Così ad AGRICOLAE il presidente del Pecorino Romano Dop Salvatore Palitta che chiede un incontro quanto prima con la titolare del dicastero dell'Agricoltura.

"Chiediamo per questo un incontro al minsitro e la invitiamo in Sardegna così che possa conoscere in prima persona il mondo del Pecorino Romano Dop e la filiera del lavoro che lo produce", prosegue. "Una filiera che nel suo insieme ha urgenza di proseguire verso la riforma strutturale che possa evitare in futuro crisi come quelle che si sono verificate recentemente e che dia una stabilita al futuro del settore". Ma anche una filiera, conclude Palitta, "che dà occupazione a 25mila addetti e che è soggetta ad alternanze che non la mettono - oggi - nelle condizioni di reggere la sfida del futuro".

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi