PESCA, UNCI AGROALIMENTARE: APERTURA TAVOLO SU PICCOLI PELAGICI ADRIATICO

Lo scorso 21 marzo si è riunito il “Tavolo di confronto permanente nel settore della pesca dei piccoli pelagici” per una consultazione voluta dalla Direzione Pesca circa le misure da adottare per la pesca dei “Piccoli Pelagici” in Adriatico. L’esigenza dell’apertura di un Tavolo di confronto tra Amministrazione e i vari “stakeholder” nel comparto si è resa necessaria perché è ormai chiaro che la pesca di sardine e alici debba essere soggetta ad una regolamentazione diversa dall’attuale. I dati della ricerca, infatti, dimostrano che gli stock di queste specie sono in sofferenza e rendono ormai, non più rimandabile, l’ipotesi di misure ancora più restrittive rispetto a quelle già adottate.

D’altro canto, se la salvaguardia delle specie ittiche impone l’adozione di provvedimenti di riduzione dello sforzo di pesca, oggetto già di discussione in Commissione Europea, non meno importante è la salvaguardia dei posti di lavoro e quindi la tutela del reddito.

L’Amministrazione del nostro Paese dovrebbe tutelare maggiormente il mercato interno al fine di evitare che le importazioni da altri Paesi possano costituire la classica beffa che si unirà inevitabilmente al danno.

Le imprese di pesca, a cui, oggi, vengono già ridotte le giornate lavorative e nel contempo, ridotte le catture, vedrebbero, infatti, drasticamente crollare i ricavi rendendo quasi inevitabile la cessazione dell’attività.

Siamo dunque favorevoli all’adozione di provvedimenti posti a salvaguardi degli stock ittici a condizione che vengano attuate misure compensative di sostegno al reddito a favore del comparto ittico che risulta sempre maggiormente colpito.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES