PIANO OLIVICOLO, UNASCO: CHE ASPETTANO LE REGIONI A SPENDERE I SOLDI DEL PSR?

Piano olivicolo nazionale e Piano di sviluppo rurale (Psr) al centro del dibattito politico economico del settore. “Bisogna spendere rapidamente i 32 mln di euro del nuovo piano olivicolo, già varato dal Parlamento - rilancia il presidente della Unasco, Luigi Canino da Expo 2015 - con una dotazione iniziale destinata a crescere grazie all’intervento di ciascuna Regione, cui spetta il compito di attuare le linee guida nazionali con un programma applicativo regionale (Psr). Una necissità ribadita anche nell’incontro tra gli assessori regionali all’agricoltura e il ministro Maurizio Martina”. Chiaro il messaggio del presidente della Unasco: “Lo dico da tempo. Questo intervento fa parte di una più ampia azione operativa, che prevede un coordinamento con le Regioni per far leva sui fondi europei Psr e rafforzare ulteriormente l’operazione a favore dei produttori”. “Il nostro è un settore trainante, in molte regioni”, ha sottolineato Canino e “Paesi come il Marocco, la Tunisia e la Spagna investono massicciamente per la competitività del settore. Solo l’Andalusia ha stanziato una dotazione di 300 milioni di euro con il Psr 2014-2020”. Ma serve una condizione fondamentale: l’unità del mondo olivicolo: “Abbiamo ripreso un cammino comune – ha tenuto a precisare Canino – con tutte le Unioni del settore per trovare una strada comune anche nell’interprofessione. Questa è una linea che la Unasco persegue da sempre e la ritiene indispensabile anche per far conoscere sempre di più la qualità dell’olio Evo ed impedire che a pagare le conseguenze siano sempre i produttori”. Di fronte a questo scenario internazionale l’Italia non può rimanere indietro ed ora, con l’aiuto delle istituzioni, e l’intervento del ministro Martina, abbiamo un buon piano nazionale olivicolo. “Tocca alle regioni ed al sistema delle imprese saperlo interpretare ed attuare nel migliore dei modi”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi