VALLE D’AOSTA, BENE NUMERO DOMANDE PRESENTATE PER PACCHETTO AGRICOLTURA

L’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali della Regione autonoma Valle d’Aosta esprime grande soddisfazione per l’elevato numero di domande pervenute nell’ambito dell’intervento 4.1.1 del Programma di Sviluppo rurale (PSR) 2014/20, inserito nel Pacchetto Agricoltura su indicazione dell’Assessore Laurent Viérin, per la concessione dei contributi destinati agli investimenti nelle aziende agricole.

Sono 187 le domande presentate per un totale di circa 11 milioni 400 mila euro di contributi che saranno erogati, sui 12 milioni previsti, come dotazione finanziaria, e genereranno investimenti per quasi 25 milioni di euro.

In relazione all’elevato numero di domande presentate, anche a seguito delle modifiche e integrazioni a criteri e modalità di accesso apportati al bando che era stato riformulato e riaperto, l’Assessore all’agricoltura e risorse naturali Laurent Viérin dichiara: Siamo estremamente soddisfatti perché vediamo che gli sforzi messi in atto per modificare le misure di intervento al fine di garantire un reale utilizzo dei fondi e agevolare l’utenza, stanno portando i risultati sperati. Le misure del PSR che abbiamo voluto modificare, anche in seguito alle esigenze avanzate dal mondo agricolo e dalle categorie, stanno ottenendo finalmente il giusto interesse da parte del settore. Le modifiche che abbiamo apportato infatti hanno permesso di sfruttare al meglio le potenzialità di questo importantissimo strumento, che può offrire molto in termini di prospettive future. L’aver rivisitato criteri e modalità di accesso al bando, unitamente a una corretta e dovuta informazione sullo strumento PSR ,e l’aver aumentato le percentuali di aiuto per i contributi negli investimenti del settore primario, della trasformazione e commercializzazione e dell’acquisto di attrezzature, ha sicuramente contribuito a rendere più sostenibili gli sforzi economici richiesti ai nostri agricoltori. Vediamo inoltre che sono stati apprezzati l’abbassamento del tetto minimo di spesa da 20 a 10 mila euro e l’eliminazione del tetto massimo di spesa determinato dalla produzione standard.

Gli aiuti sono rivolti principalmente all’acquisto, costruzione o ristrutturazione di fabbricati rurali, all’acquisto di macchine e attrezzi agricoli, alla realizzazione degli impianti di produzione di energia elettrica e termica, al miglioramento della viabilità rurale, alle sistemazione e miglioramento dei terreni agrari e dei canali irrigui, alla realizzazione e sistemazione degli acquedotti rurali.

Aggiunge ancora in merito l’Assessore Viérin: Siamo profondamente convinti della necessità di sostenere i reali bisogni delle aziende e dei nostri agricoltori attraverso interventi specifici che siano funzionali alle esigenze del comparto e che ne sappiano accrescere le potenzialità. In questo senso abbiamo agito con tempestività aumentando le percentuali di aiuto, come il settore chiedeva da tempo. Va aggiunto che le serate di presentazione dello strumento PSR che abbiamo organizzato sul territorio regionale e la nuova organizzazione degli uffici dell’Assessorato, anche con l’implementazione dello Sportello Unico Agricoltura, hanno dato modo all’Amministrazione di essere più vicini all’utenza e favorire una certa sburocratizzazione nella presentazione delle pratiche.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi