VINO, COMAGRI CAMERA. UIV: RECUPERARE ETTARI IN SCADENZA E NON DISPERDERE POTENZIALE. FEDERVINI: LAVORARE SU OBBLIGATORIETÀ VALORI ENERGETICI NELLE ETICHETTE

“La riforma della pac rappresenta un’opportunità per migliorare le regole sul mercato del vino” così la Uiv (Unione italiana vini) in comagri camera.

“In merito al sistema delle autorizzazioni per impianti viticoli vediamo come un fattore positivo la piccola flessibilità introdotta dall’Ue. Viene cioè dato un indicatore più flessibile per calcolare il numero di ettari che lo stato può distribuire, ma questo non basta -dichiara Nicola Tinelli di Uiv. Vi sono alcuni meccanismi di semplificazione da attuare, come la riserva nazionale per recuperare gli ettari in scadenza, mentre adesso ciò non è consentito, e non disperdere così il potenziale produttivo e distribuirlo quindi a quei territori in crescita. Bisogna poi esaminare bene i criteri di priorità di assegnazione e orientarli verso quelle aziende che vanno sui mercati esteri, così da aiutarle.

Un argomento importante è poi quello del controllo dei vini di origine controllata e protetta, dei quali, quando varcano i confini nazionali, si perdono le tracce con controlli meno importanti. Questo perché i controlli vengono fatti nel paese di produzione e non in quello di imbottigliamento. Si tratta, prosegue la Uiv, di un tema delicato e fondamentale per la tracciabilità, da esaminare con attenzione.

Il tema etichettatura per calorie e ingredienti è un argomento cruciale per il settore. Vi sono al momento iniziative a livello nazionale per ogni stato membro ma ciò è preoccupante per la tenuta del mercato unico e la pac in tal senso rappresenta uno strumento importante per introdurre invece regole settoriali. A livello di consiglio europeo è interessante la proposta del Portogallo per cercare di definire una proposta unitaria, la quale prevede sulle etichette un indicazione per le calorie da segnalare con modalità semplificate per il consumatore, ad esempio con l’uso di pittogrammi. Mentre, conclude l’Uiv, sugli ingredienti si prevede l’indicazione tramite etichettatura o su sito web, anche se in merito agli ingredienti si entra in un tema molto tecnico”.

“Sulla questione di bilancio si andrà verso tagli sia nel settore vino che in agricoltura, anche in funzione della brexit- dichiara Ottavio Cagiano di Federvini. Si tratta però di tagli che non hanno logica e validità, mentre servirebbe un’analisi più profonda invece di tagli orizzontali.

Sulla questione del vincolo comunitario l’Europa impone una crescita per le autorizzazioni dei nuovi impianti del solo 1% ma servirebbe una modifica. Importante allora agire tramite la flessibilità per gestire le autorizzazioni.

È invece fondamentale lavorare sulla semplificazione per le etichettature, ovverosia dobbiamo lavorare per indicare i valori energetici per unità di consumo. È importante per il consumatore calcolare basandosi sul numero di bicchieri e non sui 100 ml., ragionando quindi su unità di servizio. Auspichiamo, prosegue Federvini, un passo verso l’obbligatorietà perché è il settore con il maggior numero di operatori, ed inoltre lasciando la discrezionalità alle singole aziende si incorrerebbe in un rischio di confusione per il consumatore.

Sulla legge di bilancio, conclude Cagiano, sentiamo che si parla molto di una tassa su bevande ad alto tasso di zucchero, chiediamo su questo un attenta riflessione e che in caso non siano considerate le bevande alcoliche che già pagano l’accisa per l’alcol.”

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi